Serie D – Il Roccella si illude, ma nella ripresa esce fuori la Sancataldese

310
Il Roccella va avanti nel primo tempo nonostante l’uomo in meno, ma nella ripresa arriva la rimonta locale
“L’illusione dura poco. Giusto il tempo di bere un thè caldo negli spogliatoi a metà della contesa. Il Roccella era infatti passato in vantaggio quando mancavano appena tre minuti all’intervallo, ed era stato Franco ad insaccare di testa la rete che consentiva agli ospiti di prendere le redini del match. E dire che la formazione di Galati era in inferiorità numerica già da mezzora, a causa dell’espulsione di Librizzi decretata per fallo da ultimo uomo. E quel gol sembrava avere ringalluzzito l’ambiente. Invece ad inizio ripresa i verdeamaranto di casa riuscivano a pareggiare e perfino a vincere in rimonta, condannando il Roccella alla quart’ultima posizione in classifica”. Questa l’analisi del collega Lillo Leonardi per conto di Gazzetta del Sud.

Come spiegato, nonostante l’inferiorità maturata ad inizio gara, gli amaranto erano passati in vantaggio: “Al Mazzola – si legge – la sfida tra Sancataldese e Roccella è sembrata interminabile (anche per i 7 minuti di recupero finale), tra colpi di scena e capovolgimenti di fronte. Il primo colpo a sorpresa avveniva al 13’, quando il Roccella restava in dieci: lancio lungo del portiere Dolenti per Bruno che, diretto verso l’area avversaria, veniva toccato da Librizzi e finiva a terra. Il Roccella dimostrava comunque di non soffrire per l’uomo in meno e passava in vantaggio: al 42’ angolo da sinistra battuto da Rodriguez e la palla finiva sulla testa di Franco, tutto solo all’altezza del primo palo, ed era gol”.

Nella ripresa, però, la rimonta dei padroni di casa: “Al 54’ protagonista del gol del pareggio era Gonzalez: spalle alla porta stoppava di petto e con una finta sfuggiva al marcatore diretto, ritrovandosi a centro area con la possibilità di calciare di destro sotto la traversa. Il Roccella accusava il colpo e dopo sei minuti subiva il raddoppio dei locali. Traversone di Mulè dalla sinistra per l’accorrente Carioto e il ribaltone era servito: 2-1. Il Roccella sembrava al tappeto e la Sancataldese aveva pure l’occasione per triplicare con Calafiore, che al 68’ colpiva il palo”.

Nel finale, i locali rischiano: “La partita sembrava ormai delineata ma al 93’ accadeva l’imprevisto: il portiere Dolenti perdeva tempo e veniva ammonito; l’estremo difensore gesticolava ed il guardalinee lo riferiva all’arbitro che lo espelleva. In porta ci finiva così l’attaccante Gonzalez. Il Roccella tentava l’assedio finale ma Tedesco al settimo minuto di recupero spediva fuori e finiva 2-1”.

SANCATALDESE-ROCCELLA 2-1

Marcatori: 42’ Franco (R), 54’ Gonzalez (S), 60’ Carioto (S).

Sancataldese: Dolenti; Cincotta, Terzo (53’ Calafiore); Fragapane, Salvatore Di Marco, Chiazzese; Bruno (26’ Gonzalez), Bello, Carioto (80’ Treppiedi), Mulè, Greco. A disp. Cusimano, Pilato, Alù, Galletti, Letizia. All. Rosario Marcenò 6.

Roccella: Mittica; Jean, Sorrentino; Librizzi, Minicio, Coluccio; La Piana, Filippone (72’ Tedesco), Franco (59’ Santaguida), Laaribi, Rodriguez (76’ Monteiro). All. Francesco Galati.

Arbitro: Arena di Torre del Greco.

Note: espulsi al 13’ Librizzi (R) per fallo da ultimo uomo ed al 93’ Dolenti (S) per comportamento non regolamentare. Ammoniti: Jean (R), Greco, Fragapane (S), Filippone, Laaribi (R). Spettatori: 300 circa.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.