A Siderno si apre il sipario su una nuova stagione culturale: sabato inaugurazione della biblioteca scolastica “M.Bello- G.Pedullà”

299

Il 14 gennaio in Via Filippo Turati n. 4 a Siderno sarà inaugurata la biblioteca scolastica Michele Bello – Gesumino Pedullà. Interverranno il preside Vito Pirruccio, l’assessore alla Cultura di Siderno Ercole Macrì, il presidente del consiglio d’istituto Maria Torre, il presidente dell’associazione “Amici del Libro” Cosimo Pellegrino.

“Si tratta di un’azione concreta ed elevata che dà ossigeno a una scuola viva, vivace e illuminata – commenta l’assessore Ercole Macrì. – Accolgo con gioia questo nuovo avamposto culturale che deve acquisire dinamismo moderno, oltre i muri e le barriere del nozionismo accademico, e divenire punto di riferimento alto per un’utenza non solo sidernese”.

“La biblioteca va considerata come un punto luce sempre pronto a irradiare cultura – gli fa eco Cosimo Pellegrino. – Un luogo strategico per rimanere ancorati alla società e poterne comprendere ogni sua trasformazione. Le biblioteche oggi devono entrare a far parte a pieno titolo del mondo della formazione continua che va al di là dei luoghi formativi tradizionali, che non riescono più a stare dietro a una realtà così insaziabilmente mutevole. Le biblioteche – prosegue Pellegrino – sono luoghi in cui confermarsi cittadini analizzando quanto avviene quotidianamente con una luce critica; qualora dovessero mancare, il rischio di rimanere isolati è molto alto. Pertanto sono convinto che oggi, più che mai, all’interno di una comunità, una biblioteca sia necessaria come è necessario il pronto soccorso”.

Per dare il via a questa nuova stagione culturale, la biblioteca scolastica Michele Bello – Gesumino Pedullà ha in programma per venerdì 27 gennaio, Giornata della Memoria, la proiezione del film “Marina” del regista belga Stijn Conin, basato sulla vita del cantante italiano Rocco Granata.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.