SUCCESSO PER LA “BEFANA DEL POLIZIOTTO” ORGANIZZATA DAL COISP A CATANZARO

301

 

Si è conclusa ieri con successo la ventunesima edizione della “Befana del poliziotto” organizzata dalla segreteria regionale della Calabria del sindacato di Polizia Coisp. L’evento ha avuto inizio “in corsia”, tra i reparti di Pediatria e Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale “Pugliese-Ciaccio” per  regalare ai piccoli degenti qualche ora di festa e far dimenticare, anche solo per poco, di non poter essere a casa a festeggiare con le proprie famiglie. Un momento di solidarietà che si ripete ogni anno grazie alla collaborazione con la Direzione generale dell’Azienda Ospedaliera che ormai da tempo ha sposato l’iniziativa. Ad aprire le porte dei due reparti, i direttori di Pediatria, Giuseppe Raiola, e di Chirurgia pediatrica, Domenico Salerno. “Far partire la festa in questo luogo – ha spiegato il segretario generale del Coisp Calabria Giuseppe Brugnano – è per noi un appuntamento fisso importante perché vogliamo essere vicini ai bambini e ai loro genitori anche in questi momenti

e far capire loro che il poliziotto è un amico di cui fidarsi non solo nel giorno dell’epifania, ma in tutto il percorso della loro vita”. Grazie al contributo dei tanti imprenditori che hanno partecipato all’iniziativa come sponsor, oltre alla calza piena di dolci, sono stati consegnati anche alcuni giocattoli: puzzle, peluche e macchinine.  A consegnare i doni ai bambini, la befana del Coisp Jolanda De Luca e Minnie e Topolino insieme al prezioso contributo dei volontari dell’Anps – Associazione Nazionale Polizia di Stato, guidati dal consigliere nazionale Emilio Verrengia.

La festa, patrocinata da Comune e Provincia di Catanzaro, si è poi spostata nel Palazzetto del PalaGiovino, dove il duo comico Rino & Giulio con la sua travolgente simpatia ha condotto uno spettacolo ricco di attività tra giochi, musica, canto, balli e la distribuzione di gadget e dolci.

Il Coisp ha ringraziato le autorità presenti, i partner che hanno collaborato all’iniziativa, le associazioni e i tanti giornalisti che con il loro lavoro danno sostegno all’operato delle forze dell’ordine, e ha consegnato anche alcune targhe agli ospiti presenti, tra cui il nuovo questore di Catanzaro Amalia Di Ruocco; il sindaco Sergio Abramo; la Provincia rappresentata dal capo di gabinetto Pino Tomasello; il vicario della questura Andrea Pietroiusti; il dirigente Vincenzo Albanese in rappresentanza del compartimento della Polizia Stradale; il direttore del reparto di Pediatria dell’A.O. Pugliese-Ciaccio Giuseppe Raiola; il giornalista Simone Puccio; il presidente della Pro Loco di Catanzaro Pippo Capellupo; Raffaella Sestito in rappresentanza del presidente don Biagio Amato per Fondazione Betania ed Emilio Procopio: “Un poliziotto – ha spiegato Brugnano – che lo scorso mese di novembre, nella fase di arresto di un pregiudicato per droga, ha subito la rottura di entrambe l  e mani: il malvivente è stato subito scagionato perché la misura cautelare non è stata convalidata, mentre Emilio, paradossalmente, è rimasto “ai domiciliari” in convalescenza, per quaranta giorni”.

Rivolgendosi al nuovo questore Di Ruocco, alla sua prima uscita ufficiale in città, Brugnano ha ribadito la necessità di un impegno per il potenziamento del Commissariato di Polizia di Catanzaro Lido, situato a pochi metri dal luogo della manifestazione. “Solo pochi giorni fa, a poche centinaia di metri dal Commissariato, si è registrata una sparatoria. L’ennesimo episodio che evidenzia l’importanza di un presidio che si soffre una grave carenza di personale e di mezzi”. Di rimando il Questore Di Ruocco ha rivendicato l’ottimo lavoro del personale di Polizia, che in poche ore ha individuato i responsabili dell’episodio criminale, e ha assicurato il proprio massimo impegno affinché tutti gli uffici della Polizia del territorio provinciale siano messi nella condizione di operare al meglio. Parlando a margine della manifestazione del suo impegno alla guida della Questura, Di Ruocco ha sottolineato come “la situazione è complessa, però siamo tutti quanti noi all’altezza, e i coll  aboratori sono tutti preparati e motivati ad affrontare ogni genere di problematica e di realtà. Abbiamo l’esperienza, abbiamo la preparazione, abbiamo la motivazione, abbiamo soprattutto la voglia di bene e di essere al servizio della città di Catanzaro e della sua provincia”.

A portare un saluto anche l’on. Mario Tassone ed il consigliere nazionale Anps Emilio Verrengia. Un ringraziamento particolare è stato rivolto da Brugnano al presidente del Comitato della Befana del Poliziotto Giulio Falbo (del duo Rino&Giulio) per l’impegno profuso per la realizzazione dell’evento. Importante anche il contributo della segreteria regionale del Coisp Calabria: Rocco Morelli, Massimo Arcuri, Agazio Sità, Maria Marasco, Piero Affatigato, Roberta Affatigato, Daniele Bagnato, Rosario Voci, Leonardo Cortese e dei tanti altri che erano presenti.

A dare il via alla manifestazione, la fanfara dei Bersaglieri della sezione di Isola Capo Rizzuto entrati “in campo” con la tipica corsetta che li contraddistingue. Ad esibirisi: Antonio Grosso e le Muse del Mediterraneo; l’animazione di “Even Tour” di Vittoria Scilanca; le cantanti Federica Falbo e Raffaella Cilurzo; la Compagnia “Studio danza” con il direttore artistico Jula Molmar; il coro “Arcobaleno” della maestra Irene Infante; la “Dance Academy Catanzaro” dei maestri Nicola e Alessia; l’Asd “Passione danza” e l’Asd di TaeKwonDo di Fabio Borelli. Tra le novità di quest’anno, la presenza di una sessantina di soci del “Moto club Ridercrewcz” che, vestiti da befana ed in sella alle loro moto, sono partiti dal centro cittadino per raggiungere il palazzetto dello sport di Giovino. Come di consueto, sono state eseguite dimostrazioni operative delle unità cinofile della Polizia di Stato, degli artificieri e della Polizia stradale. Presenti anche rappresentanza dei Vigili del F  uoco e di Fondazione Betania con alcuni ospiti della struttura. Al termine della manifestazione è stata eletta anche Miss Befana Coisp 2017, straordinariamente interpretata da Francesco Mancuso.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.