Lun. Gen 25th, 2021

 

Taurianova – Tenta il suicidio ma viene salvato in extremis dai sanitari del 118. Un giovane macellaio taurianovese trentacinquenne, ieri pomeriggio ha tentato disperatamente il suicidio ingerendo volontariamente un potente erbicida. Il fatto è avvenuto presso il domicilio dell’uomo ed a lanciare fortunatamente l’allarme facendo giungere prontamente sul posto i sanitari del 118 del Suem di stanza a Polistena, oltre agli agenti del locale commissariato di Polizia, sarebbero stati alcuni familiari resisi conto dell’insano gesto. I medici gli hanno potuto così prestare le prime essenziali cure trasportandolo d’urgenza presso l’ospedale Santa Maria degli Ungheresi a Polistena dove è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti per poi essere trasferito d’urgenza, a mezzo eliambulanza, presso il reparto rianimazione degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria per praticare le cure specifiche. La sua situazione si presentava preoccupante anche se i medici avrebbero dimostrato un cauto ottimismo circa l’evoluzione, in positivo, del suo quadro clinico. Ancora incerti i motivi che hanno portato il macellaio ad un gesto così estremo, anche se da quanto si è appreso da alcune frasi pronunciate sconnessamente dall’uomo in prima battuta, sarebbero emerse delusioni legate alla sfera lavorativa.

 

Di Giuseppe Campisi

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.