Lun. Mag 17th, 2021

Nascondeva in casa armi, munizioni e alcune dosi di marijuana

I carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro hanno arrestato G.M., di 19 anni, con l’accusa di tentato furto, ricettazione, detenzione abusiva di munizioni ed armi clandestine e di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, in mattinata, sono stati allertati da un imprenditore che rientrando nella propria abitazione all’alba, dopo avere festeggiato con i parenti l’arrivo del nuovo anno, ha notato che qualcuno aveva tentato di introdursi in casa sua per rubare. Scattato l’allarme i carabinieri hanno avviato le indagini risalendo all’identità del giovane che si era ferito nell’effrazione presentando ferite compatibili ed aveva dovuto fare ricorso alle cure di un medico al quale aveva dato false generalità. Il presunto autore del tentato furto è stato successivamente sorpreso nella propria abitazione dove si era rifugiato e dove, a seguito di una perquisizione, i militari hanno trovato e sequestrato una mazza in ferro, un “piede di porco”, un passamontagna e gli indumenti ancora insanguinati, una pistola clandestina, quattro munizioni, una carabina ad aria compressa, sessanta grammi di marijuana confezionata in 54 involucri di carta stagnola e cellophane, un bilancino e materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.