I Carabinieri dichiarano guerra agli abusivi di Sky e Mediaset Premium

561

Nella giornata di domenica 12 Febbraio 2017, nei comuni di Gioia Tauro, Rosarno, San Ferdinando, Feroleto della Chiesa, Rizziconi, Galatro, Laureana di Borrello, a conclusione di specifico servizio di controllo del territorio, , coordinato dalla Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro, alla guida del Ten. Gabriele Lombardo, si è svolta un ulteriore tornata di servizi finalizzata al controllo di esercizi commerciali per protezione del diritto d’autore, unitamente a personale dell’azienda televisiva “sky” e “mediaset premium”.

 

Oltre 50 i militari impiegati dei Comandi Stazioni della dipendente Compagnia e del N.OR.M., i quali procedevano al controllo di persone, mezzi e locali pubblici, deferendo in stato di libertà 26 persone, in particolare:

 

  • C.S. di anni 61 da Rosarno, titolare unitamente al figlio di un esercizio commerciale in San Ferdinando (RC);
  • G.W. di anni 24 da Rosarno, titolare di un esercizio commerciale sito in San Ferdinando (RC);
  • L.G. di anni 56 da San Ferdinando (RC) , titolare di un esercizio commerciale in San Ferdinando (RC);
  • M.M. di anni 28 da Gioia tauro, titolare di un esercizio commerciale in Gioia Tauro (RC);
  • M.S. di anni 42 da Gioia Tauro, presidente di un circolo sito in Gioia Tauro (RC);
  • G.J. di anni 26 da Gioia Tauro, presidente di una associazione ricreativa con sede in Gioia Tauro e C.S. di anni 23 da Gioia Tauro, membro della predetta associazione ricreativa;
  • G.T. di anni 28 da Gioia Tauro, titolare di un esercizio commerciale in Gioia Tauro (RC) e P.A. di anni 36 da Gioia Tauro (RC), quale dipendente;
  • V.M.A. di anni 58 da Rosarno, titolare di un esercizio commerciale in Rosarno (RC);
  • D.V. di anni 61 da Rosarno (RC);
  • R.V. di anni 23 da Rosarno (RC);
  • G.C. di anni 36 da Rosarno, titolare di un esercizio commerciale in Rosarno (RC) e R.V. di anni 21 da Rosarno, quale dipendente;
  • D.F. di anni 42 da Laureana di Borrello, titolare di un esercizio commerciale con sede in Candidoni (RC);
  • S.A. di anni 40 da Feroleto della Chiesa (RC), titolare di un esercizio commerciale con sede in Feroleto della Chiesa;
  • M.S. di anni 55 da Feroleto della Chiesa, titolare di un esercizio commerciale con sede in Feroleto della Chiesa (RC);
  • S.S. di anni 54 da Feroleto della Chiesa (RC), titolare di un esercizio commerciale con sede in Feroleto della Chiesa;
  • I.G. di anni 29 da Gioia Tauro (RC), titolare di un esercizio commerciale con in Gioia Tauro;
  • C.G. di anni 29 da Gioia Tauro (RC), titolare di un esercizio commerciale con sede in Gioia Tauro;
  • L.F.A. di anni 36 da San Ferdinando (RC), titolare di un esercizio commerciale con sede con sede in Gioia Tauro (RC);
  • R.D. di anni 35 da Gioia Tauro (RC), titolare di un esercizio commerciale con sede Gioia Tauro;
  • V.A. di anni 31 da Varapodio (RC), titolare di un esercizio commerciale con sede a Rizziconi (RC).

Poiché, a tutti, veniva riscontrato l’indebito utilizzo per uso commerciale di “smart card” associate a contratti di pay tv per uso domestico.

 

Nel corso di tale servizio, venivano altresì denunciati in stato di libertà i sottonotati soggetti:

  • C. di anni 28 da Gioia Tauro(RC),.;
  • G. di anni 28 da Gioia Tauro (RC), già noto alle FF.OO.;

entrambi, in violazione sulle norme di attività di gestione di rifiuti non autorizzata” poiché sorpresi alla guida di autocarro Fiat Iveco 35, mentre trasportavano un ingente quantitativo di rifiuti pericolosi senza esserne autorizzati.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.