Eccellenza – La Cittanovese ne “canta” quattro anche al volenteroso Gallico Catona

335

Continua l’appasionante duello con la Capolista Isola Capo Rizzuro. La doppietta di Vicentin spiana la strada agli scatenati pianigiani.

E’ il giovane Mimmo Zito (dalle giovanili della Reggina all’Eccellenza) il “profeta” di una Cittanovese che supera l’ostacolo Gallico Catona con un risultato forse eccessivo numericamente ma lo fa giocando un calcio offensivom con prorompente forza agonistica e atletica, un 3-5-2, con degli esterni come Condomitti (ha surclassato Fulco sulla destra nel primo tempo) e Mio che hanno fatto superiotà numerica. Peppe Sapone dà qualità a un complesso che ha in avanti gente con il possente goleador Vicentin e un dinamico Conversi a cui è mancato solo il gol.

Cittanovese che si permette il lusso di avere in panchina gente come Salandria, Cundari e Matteo Carbone. Ed è l’ottava affermazione esterna stagionale, reparto avanzato più prolifico con ben 48 centri. Continua il duello per la leadership con l’Isola Capo Rizzuto. Sono divise da un punto, forse decisivo, ma stando così le cose la seconda classificata passerebbe direttamente alla seconda fase play-off.

Il Gallico Catona che ci ha messo del suo, ha avvertito più del previsto l’atteso scontro anti Cittanovese, c’era tanta voglia di rivincita, alla fine ne esce ridimensionata. Maurizio Cavallo non ha fatto giocare sin dall’avvio Andrea Piana, iniziale atteggiamento remissivo, si è stentanto parecchio a trovare le “coordinante” in mezzo al campo per far “ripartire” l’undici locale sugli spazi per il fantasioso Marco Cormaci e Demetrio Libri. Statico l’attaccante Buemo, anche perchè poco rifornito.

Peppe Ferraro è abile tecnicamente ma ancora non riesce ad incidere. Fulco e Manfredi non sono in giornata e soffrono le velocità di Moio e Conversi. Marcianò e Calarco si complicano da soli le situazioni, Leo Gatto non dà il meglio si sè neanche con i tiri da fermo.

Buona la presenza sugli spalti (un centinaio da Cittanova), gara sostanzialmente corretta. Due ex in campo, nel Gallico Catona Peppe Calarco, nella Cittanovese Antonio Tedesco. Inzio di gara aggressivo della vice capolista che cerca di “sfondare” sugli esterni dove hanno più rapidità Condomitti e Moio. Al 20′ la Cittanovese si porta in vantaggio: il solito Conversi defilato sulla sinistra crossa in area Vicentin stacca di testa e batte Axel. Neanche 60” e il Gallico Catona pareggia: lancio di Leo Gatto per Marco Cormaci che in velocità “siede” Antonio Tedesco e con un rasoterra preciso trafigge Galluccio.

Al 47′ il giovane esterno Moio “trova” il gol del sorpasso con un tiro-cross che beffa Axel. Una “mazzata” per i locali e Cavallo inserisce Andrea Penna. Ha un altro piglio il Gallico Catona nei secondi 45′ ma non riesce mai a impensierire Galluccio. Al 61′ Gioia viene atterrato da Manfredi, per Bronti di Pistoia è rigore, dal dischetto Lombardo su Axel si supera  con un portentoso intervento. Al 76′ su un lancio di Lombardo Conversi viene atterrato in area da Peppe Marcianò, rigore ed espulsione. Vicentin non sbaglia dal dischetto per 3-1. Il Gallico Catona non ne ha più. All’86’ il neo entrato Ciccone chiude la quartena. La Cittanovese continua la sua marcia, per il Gallico Catona seconda sconfitta consecutiva. E la salvezza deve essere ancora raggiunta.

GALLICO CATONA-CITTANOVESE 1-4

Marcatori: al 20′ e al 76′ Vicentin (rig.), al 21′ M. Cormaci, al 47′ Moio, all’ 82′ Ciccone

Gallico Catona: Axel, Fulco (al 51′ Penna), Manfredi, Caracciolo (al 60′ Assumma), Marcianò, Calarco, Ferrato, Gatto, Bueno (al 73′ Bruera), Cormaci, Libri. Allenatore: Cavallo

Cittanovese: Galluzzo, Dascoli, Condomitti, Varrà, Tedesco, Gioia, Moio (al 75′ Cundari), Sapone (al 77′ Ciccone), Vicentin (all’ 86′ Salandria), Lomardo, Conversi. Allenatore: Zito

Arbitro: Bronti di Pistoia, collaboratori: Guarnieri e Bulotta di Catanzaro

Note: espulso al ’76 Marcianò per scorrettezze

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.