Eccellenza – La Cittanovese non molla la corazzata Isola Capo Rizzuto potendo contare su un attacco dai numeri recordi

246

I giallorossi sono sempre a una lunghezza dalla capolista. Addittura 53 le reti già realizzate dalla squadra rivelazione. Vicentin, Carbone e Conversi sono le punte di diamante di Zito che continua a credere nella D.

Giocate spettacolari, gol a raffica, trame veloci e bene orchestrate: questi gli ingredienti della sifonia giallorossa che ha conquistato il cuore della tifoseria. Impressionante l’attacco: 53 le reti segnate sin’ora, Vicentin a guidare la classifica dei bomber con Carbone e Conversi a dare man forte. Ma tutta la squadra si sta dimostrando superlativa in ogni reparto, completa, unita e, soprattutto, attaccata ai colori sociali.

Sempre un solo punto distanzia il team di Mister Zito dalla capolista Isola che, nelle previsioni di tutti, avrebbe dovuto ammazzare il campionato sin dalle prime battute. E invece la realtà è ben diversa. La Cittanovese non molla, gode di ottima salute, ha sete di vittoria e migliora nel gioco partita dopo partita.

“Dobbiamo vincere tutrte le gare – sostiene Zito da qualche settimana – e sperare. Stiamo lottando contro un avversario fortissimo ma il calcio da sempre riserva sorprese e in fondo meriteremo proprio di vincerlo questo torneo. Siamo un gruppo importante e dovremo guardare solo a noi stessi, non arretrando di un centimetro rispetto alle nostre ambizioni”.

La filosofia del mister è del resto comune alla squadra: “Non voglio neppure pensarci ai play-off – evidenzia Vicentin, buon interprete del pensiero dei compagni di squadra – penso solo a vincerlo questo torneo e se dovesse arrivare il titolo di capocannoniere sarebbe un altro piacere”.

Convinzione ed ottimismo vanno nell’ambiente gialloblu ma vi è pure la consapevolezza dei pericoli: “Dobbiamo stare attenti ad evitare cali di tensione e a non sottovalutare alcun avversario – sottolinea mister Zito – per il resto possediamo tutto gli strumenti per proseguire questo cammino fantastico”.

La tifoseria è ammaliata dal cammino dei giallorossi che stanno mettendo in vetrina un calcio di categoria superiore ed alla serie D ci sperano e ci credono. Come ci spera la società, sempre vicina alla squadra, attenta e lungimirante: non è un caso che molti degli under contendono il posto agli titolari e costituiscono un ricco serbatoio di speranze per il vivaio per l’immediato futuro. Domenica prossima, l’avversario è molto temibile. Non inganni la classifica, vincere a Locri non sarà facile e per i giall0rossi la vittoria è obbigata. L’ Isola ospita il Siderno che lotta per evitare i play out.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.