“FAMIGLIA CRISTIANA” E “CREDERE” DEDICANO DEI SERVIZI A FRATEL COSIMO E AL SANTUARIO NOSTRA SIGNORA DELLO SCOGLIO DOVE, L’11 FEBBRAIO, SI ATTENDONO TANTI PELLEGRINI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL MALATO

1159

L’undici febbraio, giornata mondiale del malato, voluta dal santo papa Giovanni Paolo II°, presso il Santuario Nostra Signora dello Scoglio, in Santa Domenica di Placanica, si svolgeranno, come ogni anno, solenni celebrazioni in onore della Vergine Santissima e Fratel Cosimo eleverà al Signore una preghiera di intercessione per la guarigione dei malati e dei sofferenti.

 

A presiedere il ricco programma liturgico sarà il Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace, monsignor Francesco Oliva.

Il Vescovo mentre presiede una solenne concelebrazione nella cripta del Santuario

 

Fratel Cosimo e il Vescovo, Francesco Oliva

 

Le celebrazioni riguarderanno anche la vigilia, a partire dalle ore 19,00 con la fiaccolata, la solenne concelebrazione eucaristica e l’esposizione del Santissimo Sacramento, la cui adorazione si protrarrà, con una veglia notturna, curata da Cosimino Franco, segretario di Fratel Cosimo e presidente dell’associazione di volontariato di servizio al Santuario, fino alla reposizione, che avverrà l’undici febbraio, al mattino.

 

Fratel Cosimo e, alle sue spalle, Cosimino Franco

“La giornata mondiale del malato” – ha espresso padre Raffaele Vaccaro, rettore del Santuario mariano rinomato a livello mondiale – “sarà caratterizzata da varie sacre funzioni che culmineranno” – ha spiegato – “nel pomeriggio, dalle ore 14:00, con: l’evangelizzazione di Fratel Cosimo; la solenne concelebrazione eucaristica, presieduta dal nostro Vescovo; la processione con il Santissimo Sacramento; la preghiera di intercessione per gli ammalati e i sofferenti, che eleverà Fratel Cosimo; la benedizione eucaristica e la processione mariana.”

da sinistra, nella foto: padre vaccaro, il vescovo, Fratel Cosimo, il dottor Giuseppe Cavallo

Da sx: il dottore Cavallo, Fratel Cosimo, il Vescovo Oliva

Per quanto riguarda l’organizzazione, il coordinatore generale, il dottore Giuseppe Cavallo, ha espresso che è tutto già pronto e predisposto. E in questo ultimo periodo, su Fratel Cosimo Fragomeni e sul santuario mariano, da lui fondato, circa mezzo secolo fa, si sono interessate, nuovamente, le edizioni San Paolo, le già famose “edizioni Paoline”, che hanno dedicato due ampi servizi: uno, con foto anche in copertina, sulla rivista “credere” e uno su Famiglia Cristiana (http://m.famigliacristiana.it/articolo/fratel–cosimo-il-mistico-dello-scoglio-che-consola-con-lascolto.htm) . La “Buona Stampa” San Paolo, ricordiamo che ha dedicato pure due libri al mistico calabrese, entrambi scritti da padre Rocco Spagnolo, superiore della comunità dei padri missionari dell’evangelizzazione, fondata dal compianto sacerdote, don Idà, per il quale è stata avviata la causa di beatificazione.

Copertina rivista Credere, con Fratel Cosimo

Padre Rocco e Fratel Cosimo

Nella foto, con Fratel Cosimo, il dottore Fraula (primo da sinistra), segretario generale dell’associazione di volontariato per il servizi al santuario, il dottor Cavallo e  il titolare e tecnici della ditta che stanno eseguendo i lavori del nuovo Santuario

Si ricorda, infine, che sta proseguendo la raccolta fondi per la realizzazione del nuovo santuario, chiesto dalla Madonna a Fratel Cosimo, in uno dei Suoi messaggi. Per donare un offerta, intestata a Fondazione Madonna dello Scoglio si può utilizzare un bollettino, sul conto corrente postale n. 1006022535, oppure si può fare un bonifico, sul conto corrente di Poste Italiane, intestato alla Fondazione Madonna dello Scoglio, il cui IBAN è: IT 76 Y 07601 16300 001006022535
Per bonifici dall ‘ estero codice BIC/SWIFT BPPIITRRXXX.
Si può  anche devolvere alla Fondazione il 5×1000 delle tasse. Il codice fiscale della Fondazione Madonna dello Scoglio e’ 90011360808.
Per ulteriori informazioni su donazioni e offerte si può scrivere a: offerte@madonnadelloscoglio.com

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.