LA VERA “BUONASCUOLA” AI LICEI MAZZINI DI LOCRI

646

Corsi innovativi; un piano dell’offerta formativa ricco e all’avanguardia; incontri tra dirigente scolastico, rappresentante d’istituto degli alunni e genitori, in un clima famigliare, meglio che nei blasonati e rinomati college americani; iniziative extracurricolari impregnate di profonda cultura e concretezza. E’ questa la “BuonaScuola” dei Licei Mazzini di Locri  (lo stemma, in copertina, è stato realizzato dalla giovanissima e bravvisma Rossana Sacco) che assurgono a Istituto fra i migliori della Calabria. Ciò, grazie a: un bravissimo dirigente scolastico, altamente professionale e ricco di valori etici e cultura, ovvero il professore Francesco Sacco;

Il dirigente scolastico, Francesco Sacco

una vice preside di grande cultura, disponibilità e professionalità, la professoressa Girolama Polifroni;

La Vice Preside, Girolama Polifroni, con il C.S. Giovanni Nirta

un corpo docente di ottimo livello; personale amministrativo di elevata efficienza; collaboratori scolastici il cui comportamento è quello di madri e padri di famiglia, amorevoli e premurosi e, soprattutto,  grazie a un gran numero di alunni di rara bravura, educazione e sensibilità. Questo amalgama consegue, naturalmente, il successo dell’azione formativa e determina un ambiente armonioso, tranquillo, sicuro, protetto. Se si considera che il mondo è sempre più violento, soggetto al degrado culturale, morale ed esistenziale, si può ben comprendere che i Licei Mazzini rappresentano un patrimonio di inestimabile valore.

Il preside, la sua vice e altri docenti, in un momento di convivialità

Il dirigente scolastico on il rappresentante d’Istituto degli alunni, il bravissimo e attivo Piergiorgio Romeo

Da sinistra: Vincenzo Antico, il dirigente scolastico e Piergiorgio Romeo

 

Il preside Sacco si batte, quotidianamente, assieme alla sua vice, Polifroni e a molti docenti e rappresentanti d’Istituto e di classe, degli alunni e dei genitori, per migliorare sempre di più il contesto, allo scopo di favorire una formazione tranquilla, serena e, nel contempo,  incisiva ed efficace, non solo dal punto di vista didattico, ma anche per ciò che concerne la formazione della coscienza civile.

Il dirigente scolastico, con a fianco professoresse di elevato livello. Da sinistra: le professoresse Patrizia Circosta,, Annamaria Piazzati e la vice preside, Girolama Polifroni

In questo ambito scolastico, anche se è riduttivo definirlo solo tale, si sono aperti spazi di confronto costruttivo, su temi fondamentali dell’umanità e su valori fondamentali quali la solidarietà, il rispetto di Dio e del prossimo. Quindi, 10 e lode e avanti così!

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.