Lega Pro – Catanzaro, i nuovi si presentano. Gessica Cosentino: guardiamo al futuro

356

Giornata di presentazioni in casa giallorossa con i nuovi arrivati Gomez, Zanini, Mancosu, Švedkauskas e Cedric schierati a mo’ di plotone attorno al tavolo della sede sociale di via Izzi de Falenta. In mezzo a loro la vicepresidente Gessica Cosentino, ancora una volta chiamata a fare gli onori di casa per le faccende sportive e a diradare i dubbi sugli scenari presenti e futuri del club. L’intervento con cui la seconda carica societaria ha inaugurato l’incontro ha spaziato su diversi temi toccando ed approfondendo ambiti sensibili come quelli del mercato, della volontà della proprietà di uscire dalla crisi, del lavoro del diesse e dell’attaccamento del presidente; non ultimo, il tema del discutibilissimo silenzio societario, giustificato dalla stessa come un espediente «mirato non ad evitare il confronto ma ad assicurare la giusta serenità al club nel difficile momento della campagna di rafforzamento».

«Il lavoro di mercato è stato delicato – ha detto lady GiCos – e si è deciso di attendere per far parlare i fatti. La presenza di questi ragazzi è la dimostrazione lampante di come il presidente tenga a questa squadra e di come non si sia tirato indietro dal rafforzarla per farla uscire dalle difficoltà. Il direttore Preiti ha lavorato efficientemente avviando e concludendo queste operazioni che alzano il tasso tecnico della rosa e mettono a disposizione del mister giocatori utili alla sua idea di squadra. Tutti gli obiettivi sono stati centrati e se remeremo uniti dalla stessa parte riusciremo a superare ogni difficoltà. Siamo abituati a lavorare in un clima di aperta contestazione e di critiche – ha concluso la vicepresidente ammettendo comunque errori ed incidenti di percorso – ma la volontà della proprietà è quella di guardare al futuro: il nostro è un progetto che poggia su basi solide e su una buona stabilità economica». Di progetto declinato al giovanile ha parlato anche l’attaccante Gomez, convinto in questi termini da Preiti ad abbracciare la causa giallorossa: «Ho accettato di venire a Catanzaro nonostante le tante richieste per il progetto che mi è stato prospettato – ha esordito la punta ex Akragas – sono qui solo da due giorni ma sono rimasto colpito dall’organizzazione e dalla serietà del club. La conoscenza di Zavettieri ha certamente influito sulla mia scelta; annate come questa possono capitare, ciò che è importante è pensare a lavorare e la nostra attenzione è già a Pagani».

Dello stesso tenore le prime parole del terzino Zanini, approdato come Gomez, direttamente dalla fucina di Agrigento: «Cambiare a gennaio è sempre difficile – ha detto il classe ’94 – ma quando cambi in meglio si è motivati e carichi per far bene. La prima parte di stagione per me è stata positiva, ora sono qui per dare una mano al club e preparare al meglio la prossima stagione. Le richieste di Foggia, Matera e Juve Stabia? Interessanti, ma avrei di certo trovato poco spazio». Arrivato già da qualche tempo e subito scaraventato in campo contro il Lecce, anche Mancosu ha avuto oggi la possibilità di presentarsi ai tifosi: «Le prime impressioni sono buonissime – ha affermato l’ex Lupa Roma – qui ho trovato un gruppo affiatato come già il mister e Sarao mi avevano detto. La scelta di firmare per sei mesi con opzione per il prossimo anno? Una sfida, perché gli stimoli sono importanti».

Chiusura con Cedric e Švedkauskas, ultime due trattative di un mercato tutto verde e di prospettiva: «Ovunque sono andato, l’obiettivo per me è sempre stato quello di fare bene – ha detto il camerunense – non sempre ci sono riuscito ma spero di poter dare il massimo qui e di poter aiutare la squadra a risollevarsi. Quando mi si è presentata la possibilità di venire a Catanzaro ho detto subito di sì». Di poche ma di chiare parole anche il portiere lituano di proprietà della Roma: «Qui ho trovato un grande gruppo e spero di poter dare il mio contributo. La concorrenza? E’ normale che ci sia, mi giocherò le mie carte per diventare titolare».

Dal primo incontro con la stampa al campo: per i nuovi arrivati di casa giallorossa si è trattato oggi del secondo allenamento agli ordini di mister Zavettieri: menu quasi esclusivamente a base di lavoro tecnico-funzionale chiuso da qualche esercitazione tattica. Rifinitura prevista per domattina alle 10.30, poi la partenza per la Campania.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.