Sab. Mag 15th, 2021

Arrestati il 2 febbraio nell’ambito inchiesta “Robin Hood”

Il Tribunale della Libertà di Catanzaro ha concesso gli arresti domiciliari all’ex presidente della Fondazione Calabria Etica, Pasqualino Ruberto, e all’ex dg del Dipartimento Lavoro della Regione, Vincenzo Caserta, arrestati il 2 febbraio scorso dai carabinieri e dalla Guardia di finanza nell’ambito dell’inchiesta “Robin Hood”, condotta dalla Dda. Davanti ai giudici del riesame Ruberto e Caserta, accusati di abuso d’ufficio e turbata libertà degli incanti, sono stati assistiti, rispettivamente, dagli avvocati Mario Murone e Giancarlo Pittelli e Francesco Iacopino. L’inchiesta “Robin Hood” riguarda la presunta distrazione di fondi europei per il credito sociale, per un ammontare di circa due milioni di euro, destinati alle fasce più deboli della popolazione calabrese. Tra le persone arrestate anche l’ex assessore regionale al Lavoro, Nazzareno Salerno.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.