Gio. Gen 21st, 2021

 

Nella giornata del 10 febbraio 2017, in Gioia Tauro e Feroleto della Chiesa (RC), i militari delle Stazioni dipendenti dal Comando Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro, alla guida del Comandante Tenente Gabriele Lombardo, ed unitamente a personale dell’Aliquota Radiomobile – N.O.R., nell’ambito di in un ampio servizio straordinario di controllo del territorio, traevano in arresto:

  • PRIOLO Pino, di anni 61 da Gioia Tauro, in atto sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, in esecuzione all’ordine di misura cautelare personale emessa dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria, che disponeva la sostituzione degli arresti domiciliari con la custodia in carcere, a seguito delle plurime accertate violazioni della misura restrittiva cui lo stesso era sottoposto;
  • CHINDAMO Franco, di anni 37 da Feroleto della Chiesa, già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale dell’obbligo di dimora emessa dal Tribunale di Palmi, poiché responsabile del reato di associazione per delinquere finalizzata alla truffa;

 

e deferivano in stato di libertà, per violazione delle norme sulla circolazione stradale:

  • D., di anni 46 liberiano e residente a Torre Boldone (BG), già noto alle forze dell’ordine, poiché sorpreso alla guida del veicolo Ford Ka, con patente mai conseguita e già sanzionata nel novembre u.s.

 

Nel corso dell’operazione, che ha visto impegnati circa 40 militari della Compagnia di Gioia Tauro, sono stati effettuati numerosi posti di controllo nelle principali arterie della città della Piana, finalizzati all’accertamento dell’osservanza delle norme sulla circolazione stradale.

Complessivamente sono state identificate 90 persone, controllati 64 autoveicoli, effettuate 12 perquisizioni personali e veicolari,  elevate sanzioni amministrative al codice della strada per un ammontare complessivo pari ad € 1.511,00 e decurtati nr. 15 punti.

Il servizio de quo rientra nella più ampia strategia di prevenzione e  contrasto al crimine disposto dal Comando Provinciale di Reggio Calabria e volto ad incrementare il livello di sicurezza nei territorio delle Compagnie dipendenti.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.