Dom. Mag 9th, 2021

Nella giornata Di mercoledì 08 Febbraio 2017, nei comuni di giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Taurianova (RC) al Comando del Capitano Marco Barone, si è svolta un ulteriore tornata di servizi straordinari di controllo del territorio da parte dell’Arma dei Carabinieri, nel piano di azione nazionale e transnazionale denominato “Focus ‘ndrangheta” coordinato dalla locale Prefettura.

Oltre 50 i militari impiegati dai Comandi Stazione dipendenti procedevano al controllo di persone, mezzi e locali pubblici.

 

In particolare sono state effettuate 8 perquisizioni domiciliari, personali e veicolari, nonché controllate 73 persone e 33 autovetture, inoltre militari dipendenti hanno deferito in stato di libertà nr. 18 persone e sono state ritirate nr. 1 patenti di guida per altrettante violazioni al C.d.S., in particolare:

  • G. di anni 22 da Melicucco , poiché colto alla guida di autovettura in stato di ebbrezza;
  • Albanese Salvatore, di anni 31 da Terranova Sappo Minulio (RC) fraz. Scroforio, già noto alle FF.OO. e La Rosa Rocco, di anni 36 da San Luca (RC), in atto sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, poiché a seguito di perquisizione personale e veicolare, ciascuno veniva trovato ingiustificatamente in possesso di un coltello di genere proibito.
  • L., di anni 44 da San Giorgio Morgeto (RC);  S.M.R., di anni 35 da San Giorgio Morgeto (RC), poiché, nel corso di un controllo eseguito unitamente a personale dell’azienda E.n.e.l. veniva riscontrata la presenza di un collegamento abusivo alla rete elettrica, finalizzato all’alimentazione fraudolenta della loro abitazione di residenza;
  • F. di anni 34 da Anoia (RC) in qualità di titolare di un esercizio commerciale sito in Anoia ; D.S. di anni 20 da Melicucco (RC) in qualità d’impiegata presso il predetto esercizio commerciale;
  • G. di anni 34 da Fidenza (PR) in qualità di titolare di altro esercizio commerciale sito in Anoia (RC);
  • R., di anni 34 da Cinquefrondi (RC), in qualità di titolare di un esercizio commerciale sito in Cinquefrondi;
  • D., di anni 25 da Cinquefrondi (RC) in qualità di gestore di un circolo ricreativo sito a Cinquefrondi (rc) e S.R., di anni 45 da Cinquefrondi, in qualità d’impiegato presso il predetto circolo ricreativo;
  • M., di anni 44 da Cinquefrondi (RC) in qualità di presidente di un’associazione sita a Cinquefrondi.;;
  • M., di anni 23 da Polistena (RC) in qualità di titolare di un esercizio commerciale sito in Polistena;
  • Borgese Caterina, di anni 31 da Polistena (RC), in qualità di titolare di un esercizio commerciale sita in Polistena e S.G., di anni 32 del luogo, in qualità d’impiegato.;
  • S., di anni 38 da Cinquefrondi (RC), in qualità di titolare di un esercizio commerciale sito nel predetto comune.;
  • M., di anni 51 da Polistena (RC), in qualità di titolare di un esercizio commericiale sito a Cinquefrondi (RC) e N.M., di anni 61 del luogo, in qualità d’impiegato.

Poiché, all’esito di controlli eseguiti dai Carabinieri unitamente a personale dell’azienda televisiva “sky” presso i rispettivi esercizi commerciali, veniva riscontrato l’indebito utilizzo per uso commerciale di “smart card” associate a contratti di pay tv per uso domestico.

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.