Raccolta di generi alimentari della federazione PCI di Reggio Calabria

368

Nelle scorse settimane la Federazione del PCI di Reggio Calabria si è resa promotrice di una raccolta di generi alimentari da destinare alle famiglie meno abbienti del territorio reggino.

Un piccolo gesto, ma denso di alti significati, in un momento particolarmente difficile per i reggini, affaticati e scoraggiati nell’affrontare una pesante crisi economica che morde, fa male e viene tragicamente vissuta nel pieno e cinico disinteresse delle istituzioni locali (amministrazione comunale Falcomatà e giunta regionale Oliverio) e nazionali (governo Gentiloni-Renzi).

Il mese scorso è stata organizzata la fase, ben riuscita, della raccolta dei generi alimentari e pochi giorni fa si è proceduto alla distribuzione.

I volontari comunisti, grazie al grande cuore e alla solidarietà dei tanti cittadini che hanno aderito all’iniziativa, ai quali manifestiamo la nostra riconoscenza, hanno distribuito beni di prima necessità a 25 famiglie reggine.

La distribuzione è stata effettuata nei seguenti quartieri: Rione Marconi, Santa Caterina e Arghillà.

La Federazione reggina del PCI si ritiene estremamente soddisfatta per i risultati raggiunti da questa raccolta che avrà un seguito nel periodo pasquale.

Tenuto conto del positivo bilancio di questa prima iniziativa, sicuramente la seconda raccolta coinvolgerà un maggior numero di famiglie e di realtà territoriali.

In tal senso, al fine di dare continuità a questo tipo d’iniziativa, il PCI reggino ha messo a disposizione i propri locali per l’organizzazione e la gestione di un banco alimentare che sarà coordinato dalla preziosa e generosa attività di Fausta Ivaldi, cittadina onoraria di Reggio Calabria, nota per il suo infaticabile ed enorme impegno quotidiano a sostegno delle persone più fragili del nostro territorio.

Supplendo alla vergognosa latitanza totale delle istituzioni locali e nazionali (comune, regione e governo) è fondamentale, in questa difficile fase storica della società, interessarsi alle esigenze delle famiglie indigenti e intervenire con un supporto tangibile, nonché garbatamente discreto, per dare un concreto sollievo finalizzato, anche, alla costruzione di una fitta rete solidale che deve puntare al superamento di ogni diseguaglianza.

Il Partito Comunista Italiano, nel solco della sua tradizione di difesa dei ceti più deboli, garantisce la propria convinta presenza nell’offrire autentica voce ed effettivo sostegno alle persone in difficoltà.

 

Reggio Calabria, 11 febbraio 2017

 

La Federazione reggina del PCI

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.