SAN FERDINANDO: NUOVA PROTESTA DEI MIGRANTI

307
Un centinaio di migranti, residenti nella tendopoli di San Ferdinando, stanno inscenando una protesta nel comune della Piana di Gioia Tauro per chiedere l’attenzione delle istituzioni sulle loro condizioni e il ripristino della corrente elettrica staccata per evitare situazioni di rischio.
Dopo un’assemblea nella
tendopoli, promossa dall’associazione “Campagne in Lotta”, i migranti, in corteo, dietro uno striscione con scritto “Uniti e unite contro sfruttamento, confini e repressione”, hanno raggiunto il municipio per chiedere un incontro al sindaco Andrea Tripodi.
I manifestanti sollecitano maggiori diritti compreso quello alla casa, condizioni migliori di vita, lo snellimento delle procedure per il rinnovo del permesso di soggiorno e il ripristino della corrente elettrica nella
tendopoli che, nei giorni scorsi, era stata staccata per prevenire possibili incidenti o incendi visto che molti allacci erano stati realizzati senza alcun criterio di sicurezza.
La manifestazione si svolge sotto il controllo di agenti di Polizia e di carabinieri.
Il sindaco Tripodi ha incontrato una delegazione di migranti e ha ascoltato le loro richieste.
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.