Sindaco di Gerace rinuncia a indennità per voucher solidali. Destinati a fasce deboli popolazioni per lavori occasionali

198
Il sindaco di Gerace Giuseppe Pezzimenti, che, come annunciato in campagna elettorale, ha formalmente rinunciato all’indennità di funzione, ha chiesto espressamente che le risorse economiche risparmiate dall’Ente vengano accantonate per la costituzione di un fondo di solidarietà. Il fondo, è scritto in una nota dell’Ente, “servirà per cercare di dare un sostegno concreto ai cittadini bisognosi del Comune di Gerace, alle famiglie in gravi difficoltà economico-occupazionali e per aiutare le fasce deboli della popolazione attraverso l’espletamento di lavoro occasionali di tipo accessorio presso il Comune con pagamento mediante buoni lavoro (voucher)”.
A tal fine, il Sindaco, insieme alla responsabile del settore amministrativo Loredana Panetta, ha predisposto un avviso pubblico. Il bando è rivolto esclusivamente a residenti a Gerace e si pone come obiettivo “la ricerca di prestatori di lavoro occasionale accessorio da retribuirsi con il sistema dei voucher, per lavori di giardinaggio, pulizia e manutenzione edifici, strade, aree verdi e monumenti,manifestazioni sportive, culturali e fieristiche, lavori di emergenza”. Potranno accedere pensionati, studenti, casalinghe e disoccupati. Secondo le fattispecie previste, potranno accedere al lavoro occasionale accessorio anche tutti i cittadini stranieri regolarmente presenti sul territorio nazionale.
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.