ALITALIA: DAL 27 MARZO TAGLIATI TUTTI I VOLI SU REGGIO CALABRIA

396

Brutte notizie per l’aeroporto di Reggio Calabria perché è ormai ufficiale, dal 27 marzo Alitalia interromperà ogni operazione sull’aeroporto cancellando i 56 voli settimanali da e per Roma Fiumicino, Milano Linate e Torino.

La decisione, da tempo scongiurata, è giunta dopo che la compagnia ha cercato di trovare l’intesa con le autorità locali e regionali per cercare di adottare delle soluzioni convenienti sia all’azienda che alla Regione, dopo un anno disastroso. Il 2016 ha registrato infatti una perdita di 6 milioni di euro.

Fra le ipotesi che Alitalia aveva suggerito era quella legata alla continuità territoriale e gli oneri dei servizi pubblici previsti e regolati dal diritto comunitario e dalle normative vigenti, ma nessuna notizia dal fronte politico.

“Questo modello – sostiene la società – avrebbe consentito di sostenere i voli e dunque la mobilità da e per un’area altrimenti difficilmente raggiungibile. Purtroppo, nonostante la collaborazione del governo e i ripetuti tentativi di Alitalia, gli appelli della compagnia sono rimasti inascoltati e nessuna risposta concreta è arrivata dalle competenti autorità locali, rendendo pertanto inevitabile la chiusura delle rotte”.

L’unico interesse è quello collegato alla sostenibilità economica dell’azienda, come si deduce dalle parole di Cramer Ball, amministratore delegato. E Reggio Calabria era un dispendio di capitale per tanto a causa di un accordo non trovato, l’azienda emigra lontano abbandonando l’ormai isolatissima località reggina.

Non sono tardate le parole del Sindaco Falcomatà che attraverso una nota ha detto: “Apprendiamo dalla stampa la decisione assunta unilateralmente da Alitalia di interrompere i voli da e per Reggio Calabria dalla fine del mese di marzo. Se questa ipotesi fosse confermata sarebbe un colpo durissimo all’economia di un territorio come il nostro, storicamente sofferente sul versante trasportistico, sul quale grazie alla nuova credibilità acquisita in ambito nazionale abbiamo programmato investimenti ingentissimi, per centinaia di milioni di euro. L’aeroporto di Reggio Calabria è un bene essenziale che va tutelato ad ogni costo”.

La notizia sembra ormai confermata ovunque scrivendo un’altra brutta pagina per il Tito Minniti e per la Calabria intera.

Sara Fazzari

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.