Gio. Mag 13th, 2021

Sarebbe stata colpita alla testa, probabilmente con un oggetto contundente, e forse raggiunta da diverse coltellate al corpo Antonella Lettieri, la donna uccisa in casa sua a Cirò Marina e il cui corpo senza vita è stato trovato ieri mattina.

I carabinieri non escludono che possa trattarsi di un femminicidio. Tra le ipotesi c’è anche quella di un omicidio con l’appartamento messo sottosopra per depistare le indagini.
Sul posto si è recato il sostituto procuratore della Repubblica di Crotone, Alfredo Manca, per coordinare le indagini. Molto chiare le sue parole raccolte dai cronisti. Avrebbe parlato di un delitto impressionante per ferocia.

Dai primi rilievi è emerso che la vittima è stata colpita ripetutamente alla testa e in altre parti del corpo con un oggetto contundente che non è stato al momento ritrovato, probabilmente molto appuntito. La donna, da quanto è stato possibile ricostruire dagli specialisti della scientifica, si sarebbe difesa strenuamente fino alla fine.

Lettieri

Ancora in queste ore si stanno ascoltando i familiari e i parenti della vittima per acquisire elementi sulla sua personalità e sulle abitudini di vita. I militari hanno accertato che la donna ieri è stata regolarmente al lavoro nel negozio di prodotti alimentari gestito dalla sorella.
Il corpo, ormai priva di vita, è stata ritrovata dal cognato recatosi a casa preoccupato perché la donna non era andata al lavoro, indossava il giubbotto ed aveva accanto il telefono cellulare.
Non ci sono ancora conferme sul fermo di una persona sospettata dell’omicidio. Potrebbe trattarsi di un uomo invaghito della giovane commessa che nella serata dell’8 marzo si sarebbe recato a casa della donna.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.