Gli anticipi di Promozione e Prima Categoria: Colpo Caulonia, pareggia il Mammola

305
L’undici di Arcidiaco non riesce a superare la Gioiese, i biancorossi stendono la Laureanese nel big match. Caulonia corsaro a Bagnara, l’Africo blinda la salvezza.

L’Aurora Reggio mastica amaro. Dopo la mancata vittoria sul campo del fanalino di coda Deliese, i biancazzurri non riescono a superare neanche la Gioiese, impattando davanti al proprio pubblico. Terzo 1-1 consecutivo per i ragazzi di Arcidiaco, che scivolerebbero al secondo posto qualora il Soriano dovesse battere domani pomeriggio la Stilese. Se il segno “X” di Croce Valanidi non può certo soddisfare Favasuli e compagni, i viola pianigiani di contro portano a casa un punto d’oro, che gli consente di smuovere una classifica difficilissima dopo una settimana a dir poco travagliata (prima la sconfitta interna col Gioiosa, poi le dimissioni del Presidente Schiavone) e  portarsi a +3 dal Rosarno.

La copertina del sabato, è tutta per il Bocale Admo. Prova strepitosa dei biancorossi, che asfaltano la Laureanese nel big match (doppietta per un sontuoso Genoese), portando a sette i turni di imbattibilità e centrando la quarta vittoria di fila. Per l’undici di Lo Gatto un passo avanti probabilmente decisivo nella corsa ai playoff, mentre per quello di Nocera, caduto dopo sedici risultati utili consecutivi, quello di oggi potrebbe essere un passo falso decisivo nella lotta al primo posto.

Tornando alla griglia playoff, autentica mazzata per le speranze della Bagnarese: al Comunale passa il Caulonia, che ringrazia Martino e si porta da sola al quintultimo posto. L’Africo chiude la pratica salvezza, rifilando un sonoro tris alla Villese grazie anche alla differenza di stimoli, visto che i neroverdi si erano messi al riparo da possibili brutte sorprese la scorsa settimana.

Negli anticipi di Prima Categoria, la sfida playoff finisce 1-1, il San Ferdinando ne approfitta e si porta a -1 dal quinto posto. Cinquina del Monasterace sul campo del San Giorgio.

Il Ravagnese continua a sognare nell’alta classifica, ma il punto sul campo del Mammola, oltre che soddisfazione, porta anche rimpianti in casa biancazzurra. La compagine di Api era infatti passata a condurre con Sartiano, prima di essere raggiunta dai padroni di casa, in rete con Maviglia. Un pareggio che in ottica playoff forse non soddisfa pienamente neanche il Mammola, che tuttavia non perde in casa dallo scorso ottobre e vincendo il recupero potrebbe tornare a sperare.

Restando in tema di spareggi-promozione, di speranze ne ha eccome il San Ferdinando. Troppo ampia la differenza con il fanalino di coda Hierax, così come dimostra il 4-1 finale in favore dei giallorossi. Pesantissima la sconfitta del San Giorgio, che rimane ultimo in classifica seppur in coabitazione. I neroverdi, senza vittorie da dieci giornate, incassano la manita di fronte al pubblico amico, ad opera di un Monasterace che con il colpaccio odierno si porta momentaneamente al settimo posto.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.