Ven. Feb 23rd, 2024

Nella giornata del 01 Marzo 2017, i Carabinieri della Stazione di Melito Porto Salvo, agli ordini del Maresciallo Aiutante Antonio Caminiti, al termine di mirata attività investigativa ed in esecuzione all’Ordinanza di applicazione di misura cautelare personale emessa dal Tribunale Ordinario di Reggio Calabria, traevano in arresto F.B.D., quarantaquattrenne di Montebello Ionico, poiché ritenuto responsabile di maltrattamenti verso familiari.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il provvedimento cautelare de quo, giunge all’esito di specifiche indagini svolte dai militari della Stazione CC di Melito Porto Salvo, con la direzione del Tenente Francesco CONOGLIARO, Comandante interinale della Compagnia di Melito di Porto Salvo ed a seguito della denuncia sporta dall’ormai ex moglie dell’indagato, che hanno dimostrato come l’uomo, che non accettava la separazione dalla moglie, per ben sette anni l’abbia minacciata di morte ed insultata, rendendole di fatto l’esistenza intollerabile.

In tempi rapidissimi, su richiesta della locale Procura della Repubblica, il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Reggio Calabria, valutati sussistenti i gravi indizi di colpevolezza a carico di F.B.D., ne disponeva gli arresti domiciliari, ritenuti consoni alle esigenze cautelari.

Print Friendly, PDF & Email

Di