Sab. Mag 8th, 2021

Indignato il sindaco di Portigliola Rocco Luglio per lo sgarbo istituzionale subito ad opera della Prefettura dal suo comune, in Occasione della visita di questa mattina a Locri del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Solitamente il Cerimoniale del Quirinale prevede che ad attendere il Presidente della Repubblica Italiana sia il Sindaco del Comune dove atterra ed il Prefetto o suo delegato della provincia. La Prefettura, come dichiarato dal sindaco Rocco Luglio, ha considerato l’area del teatro greco sita nel comune di Locri anziche’ nel comune di Portigliola. Il sindaco non le manda a dire e scrive al suo collega Calabrese Sindaco di Locri e al presidente dell’ assocomuni della locride Rocca:
Caro Sindaco, scrive Luglio, ti comunico come ho gia’comunicato al Prefetto Di Bari che mi ha contattato personalmente, che non partecipero’ alla manifestazione di oggi per lo sgarbo istituzionale ricevuto, prima ieri ed ancora oggi, con l’esclusione dal cerimoniale (per motivi di sicurezza a detto del Prefetto – come fossi un delinquente aggiungo io) in occasione dell’arrivo del Predidente on. Mattarella che come tu ben sai atterra nel Comune di Portigliola cosa di cui solo prefettura e gli organizzatori non erano a conoscenza. Se gentilmente, dice il sindaco Luglio al collega, mi dai un contatto dell’organizzazione comunichero’ anche a loro quanto ti ho rappresentato. Chiediamo agli altri di rispettare le regole, quando e’ lo Stato a non rispettare gli altri.

Giuseppe Mazzaferro

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.