Gio. Mag 13th, 2021

Hanno deciso di organizzare
il colpo della vita puntando
sull’ufficio postale di Palizzi;
sono entrati armati di pistola
e hanno portato via il bottino
di circa 20 mila euro. Per il
direttore dell’ufficio postale e
i dipendenti sono stati attimi
interminabili rimasti per alcuni
minuti in balia di due
uomini incappucciati che ieri
mattina hanno saccheggiato le
poste della cittadina jonica.
L’assalto all’ufficio postale
del paese di Palizzi comincia
mentre l’orologio alla parete
segna le nove e quaranta del
mattino. In questo istante, in
due fanno irruzione nel locale.
Hanno il viso coperto con
il passamontagna; uno impugna
una pistola. Dentro l’ufficio
postale c’è il direttore, lo
minacciano e riescono a farsi
dare 20 mila euro. Da quel
poco che si è riuscito ad apprendere,
i rapinatori a cui
danno la caccia i carabinieri
della compagnia di Bianco,
coordinati dal capitano Ermanno
Soriano, ottenuto il
“malloppo” sarebbero fuggiti
a piedi. Sul luogo della rapina
sono accorsi subito i carabinieri
della stazione di Palizzi e le
gazzelle della radiomobile della
compagnia di Bianco. Il fenomeno
delle rapine negli uffici
postali non è nuovo nella
Locride: ogni inizio del mese
sembra purtroppo esser ormai
una costante. Intanto, però
giovedì scorso a San Luca un
giovane uomo è stato arrestato
in quanto accusato della rapina
commessa nel 2014 all’ufficio
postale poste del paese.
an. co.

(Cronache delle Calabrie)

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.