Pazzano (RC) – Le reliquie di San Francesco di Paola nella Vallata dello Stilaro.

681

Le comunità di Pazzano, Bivongi e Stilo si preparano ad accogliere i Padri Minimi di San Francesco di Paola, che verranno in visita alle nostre comunità, dall’ 11 al 17 marzo 2017 per una Missione Quaresimale.

Sabato 11 Marzo alle ore 17,00 la comunità di Pazzano accoglierà, alla presenza del Vescovo Mons. Francesco Oliva, le sacre reliquie del Santo ed i Padri Minimi riceveranno il mandato missionario. Il programma per tutta la settimana è intenso di appuntamenti. Vi è un’attenzione particolare a i ragazzi delle scuole, agli ammalati e alle famiglie a cui saranno rivolte visite mattutine e pomeridiane. Giorno 12 marzo alle ore 10.30 la comunità di Stilo al mattino e la comunità di Bivongi alle ore 17,00 accoglieranno le sacre reliquie per la venerazione.

Molto importante sarà l’incontro di martedì 14 marzo ore 18.00 nella sala consiliare del Comune di Pazzano tra i Sindaci e Consigli Comunali dei tre paesi, per sviluppare la dimensione socio-politica di Francesco di Paola. Tale incontro sarà curato dal Padre Provinciale. Opportunità d’incontro anche per le associazioni al fine di collaborare ed elaborare un piano di sviluppo comune per il territorio della vallata.

Inoltre, la comunità si preparerà alla cerimonia del 2 maggio 2017 al Santuario di Paola quando il Sindaco Sandro Taverniti a nome della comunità di Pazzano deporrà l’olio votivo nella lampada posta ai piedi delle reliquie del Santo Patrono della Calabria, a cui parteciperanno anche le comunità di Bivongi e Stilo, in vista del rinnovamento pastorale delle nostre comunità che vivono nello stesso territorio e condividono oggi la fatica della testimonianza cristiana.

Due incontri saranno riservati agli operatori pastorali delle parrocchie, alle confraternite e ai gruppi parrocchiali sull’importanza della comunione per vivere la missione di Cristo oggi. Significativo sarà l’incontro unitario dei giovani a Bivongi presso l’oratorio e la liturgia penitenziale a Stilo nel dopocena per dare a tutti la possibilità di riconciliarsi con Cristo. Le chiese rimarranno aperte di sera per un ascolto intenso della Parola di Dio che cambia il cuore e sana le ferite delle famiglie.

È significativo che questa missione si svolga all’inizio della Quaresima. Scrivono i parroci nella lettera indirizzata alle comunità: “San Francesco, ha dato concretezza allo spirito quaresimale, vivendo il silenzio, la preghiera e la carità, … accogliendo il dono della vita nuova di Gesù Risorto.”

La testimonianza della devozione a San Francesco è data dal fatto che nelle chiese di Pazzano, Bivongi e Stilo vi siano immagini e statue di San Francesco di Paola di alto spessore artistico e segno di una vallata che ha riconosciuto nel tempo il valore spirituale di San Francesco di Paola.

I parroci e il diacono perciò invitano tutti i fedeli ad “aprire cuore alla Parola di Dio, vincendo la pigrizia e lasciandosi guidare da questo testimone luminoso del Vangelo che ha dato speranza nel passato e continua oggi ad illuminare chi accoglie la sua esperienza di fede. Interceda per noi la Madonna del Miracolo, venerata quest’anno in maniera particolare nel 175 dell’apparizione e custodita dai padri a Roma. La Vergine santa ci faccia dono della conversione del cuore e ci doni la volontà di camminare insieme sulla via della salvezza. “Dio ci aspetta a braccia aperte”, soleva dire il santo di Paola. Non lasciamo che questo tempo di grazia passi invano. Lo Spirito Santo “ci guidi a compiere un vero cammino di conversione, per riscoprire il dono della Parola di Dio, essere purificati dal peccato che ci acceca e servire Cristo presente nei fratelli bisognosi.” (Papa Francesco).

                                                                                                                                                                                                                                                                    Don Enzo Chiodo

 

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.