Mar. Mag 18th, 2021

Temi, territorio, sinergia e azione sono state le parole chiave dell’incontro tra Possibile, Sinistra Italiana e la CGIL comprensoriale promosso dalle organizzazioni sidernesi dei due partiti e dalla segreteria Locri-RC dell’organizzazione sindacale e tenutosi giovedì scorso al centro polifunzionale di Siderno.

Inizialmente previsto per definire un percorso condiviso in merito alla campagna referendaria sui quesiti indetti su voucher ed appalti ha poi mutato di significato a seguito degli interventi governativi che probabilmente porteranno alla cancellazione dei referendum perché già eliminato l’oggetto del contendere.

Anche a Siderno, così come sta avvenendo nazionalmente si è quindi stabilito di non desistere dal mantenere alta l’attenzione e piuttosto di estendere la mobilitazione non solo al tema del lavoro, ma anche a tutte le altre questioni sociali sparite dall’agenda politica nazionale e locale, ma drammaticamente vissute dai cittadini ormai spaesati e con l’impressione di viverle in piena solitudine individuale e collettiva e senza punti di riferimento.

Tra le azioni da portare avanti, nei rispettivi ambiti e in sinergia, una campagna di mobilitazione e di proposta sul lavoro, sull’offerta sociosanitaria complessiva nella Locride che non può e non deve essere circoscritta alla sola offerta ospedaliera, sul nuovo piano regionale dei trasporti che prevede una particolare attenzione alla fascia ionica, ma che finora non ha ricevuto il necessario interesse dalle amministrazioni locali interessate e sulle tematiche ambientali e legate al rischio idrogeologico che oltre a poter mettere in sicurezza il territorio possono essere fonte di duraturo sostenibile lavoro per vari settori dell’economia.

Per queste e per le altre questioni si guarda con fiducia ad una possibile interlocuzione con il nuovo corso dell’associazione dei Sindaci della Locride guidata da Rosario Rocca.

Durante le oltre due ore di intensa e appassionata  discussione numerosi gli interventi tra cui quello di Mimma Pacifici, segretaria della CGIL Locri-Rc, Silvio Frascà del Comitato di Possibile Costa dei Gelsomini, Giuseppe Oppedisano segretario di Fattore Comune/SI, Mimmo Panetta e Antonio Guerrieri del comitato promotore di Sinistra Italiana Calabria. Paolo Fragomeni Cgil, Giuseppe Gerasolo, Francesco Lombardo, Agostino Baggetta, Antonio Florenzano, Paolo Guarnaccia

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.