IL 10 MAGGIO VERRA’ INAUGURATO IL SANTUARIO NOSTRA SIGNORA DELLO SCOGLIO

1424

La storica notizia rimarrà, sicuramente, nella mente e nel cuore non solamente dei devoti mariani ma, anche, di coloro i quali hanno a cuore la valorizzazione e lo sviluppo del territorio locrideo. Ad annunciare l’evento straordinario, il primo aprile, di fronte ad una grande folla assiepata nella valle di Santa Domenica di Placanica per partecipare al consueto incontro particolare di preghiera, che ha luogo ogni primo sabato del mese, è stato proprio il fondatore del santuario mariano, Fratel Cosimo, alla presenza del Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace, monsignor Francesco Oliva. “Nel pomeriggio del dieci maggio” – ha detto Fratel Cosimo – “il nostro Vescovo dedicherà il Santuario a Nostra Signora dello Scoglio”.

Dunque, proprio la vigilia dell’undici maggio (il giorno più speciale e importante dell’anno a Santa Domenica di Placanica, in cui ricorre l’anniversario della Madonna dello Scoglio) vi sarà l’inaugurazione del Santuario, costruito a tempo di record e solamente grazie alle generose offerte dei devoti della Vergine Santissima Immacolata, visto che non c’è stato alcun sostegno pubblico e considerato che è stato realizzato a distanza di poco più di un anno dalla sua proclamazione.

“Un santuario che” – come ha espresso il fondatore – “sarà degno della Madonna e di tutti i Suoi devoti”. Capace di ospitare più di tremila persone, il prezioso edificio di culto accoglierà i pellegrini (si stima un milione all’anno) che giungono nella Valle di Santa Domenica, nel cuore della Locride reggina, da ogni parte del mondo. “Molti devoti della Madonna dello Scoglio giungono dai Paesi del centro nord Europa” – ha dichiarato il coordinatore generale della Comunità mariana, il dottor Giuseppe Cavallo – “soprattutto per incontrare Fratel Cosimo, che riceve, a colloquio privato, una ad una, riservatamente e personalmente, cento persone il mercoledì e cento il sabato, di ogni settimana, mese e anno, fino a raggiungere la cifra di circa diecimila persone all’anno. E questo da circa mezzo secolo. Da quando, cioè” – ha evidenziato il dottor Cavallo – “ha fondato quest’opera mariana dove si registrano file interminabili presso i confessionali, di persone che si riconciliano con il Signore, attraverso la confessione con il rettore e i sacerdoti presenti, dopo anni di lontananza da Dio e dalla Chiesa. Gli incontri di preghiera” – ha poi espresso il rettore del Santuario, padre Raffaele Vaccaro  – “con noi sacerdoti e Fratel Cosimo, – “si svolgono ogni mercoledì, sabato e domenica, dalle ore 14:00”.

 

Da sx padre Raffaele, il Vescovo, Fratel Cosimo e il dottor Giuseppe Cavallo

Il Vescovo e Fratel Cosimo al momento dell’annuncio

Il Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace ha, infine, dichiarato: “Sarà un evento bello, non solo per Placanica, ma per tutta la diocesi, che vede nel nuovo Santuario istituito nell’anno giubilare della Misericordia un altro luogo importante di devozione mariana. Il Santuario Nostra Signora dello Scoglio è meta di pellegrini provenienti non solo dalla Calabria ma anche da altre regioni d’Italia, in particolare dalla Sicilia, dalla Campania e dalle Puglie. Qui i devoti a Maria trovano accoglienza, e soprattutto quell’oasi di silenzio e di preghiera che riconcilia con se stessi e con Dio. La dedicazione della Chiesa segna una tappa importante nel percorso spirituale iniziato poco meno di 50 anni fa grazie al carisma di Fratel Cosimo. Molti vengono per pregare, ma anche per essere ascoltati da lui che dedica ore ed ore in un servizio di accompagnamento che dà grande giovamento spirituale. L’augurio è che questo Santuario possa continuare ad essere luogo d’incremento del culto mariano e di conversione per quanti vi arrivano con la loro umanità segnata da ferite nell’anima e nel corpo, da fallimenti e gravi inquietudini”.

 

Fratel Cosimo e, alle sue spalle, Cosimino Franco, suo segretario e presidente della Comunità

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.