Ven. Mag 7th, 2021
Con 90′ di anticipo i crotonesi festeggiano il salto di categoria; pari per la Cittanovese a Scalea. In coda colpi di ReggioMediterranea e Luzzese, sprofonda il Gallico Catona

Dopo un lungo duello durato 29 partite, l’Isola Capo Rizzuto festeggia il salto in serie D, coronando una strepitosa stagione con l’ennesima vittoria, un 4-1 firmato dalla doppietta di Piemontese e i fratelli Foderaro, maturato interamente nel primo tempo contro un Locri quasi salvo. La formazione di mister Salerno, il quale vince il secondo torneo di Eccellenza in tre anni dopo la stagione-record con la Palmese, festeggia in anticipo il primato aritmetico grazie a questa vittoria. Poco sarebbe cambiato se la Cittanovese fosse riuscita ad espugnare Scalea, gara invece finita sul 2-2.

Il Sambiase ottiene l’aritmetica salvezza aggiudicandosi il derby contro la Vigor Lamezia per 2-0; della sconfitta dei biancoverdi non ne approfitta il Trebisacce, bloccato in casa dalla Paolana in un pirotecnico 5-5, e ancora quarto. Il Siderno rifila una goleada all’Acri trascinato da Savasta e Giovinazzo, vincendo 5-1, agganciando il Locri e ipotecando la permanenza.

Colpi salvezza in bassa classifica: la Luzzese vince lo scontro diretto con il Gallico Catona per 2-1 operando il sorpasso e tirandosi fuori dalla zona playout; per una reggina che sprofonda ce n’è un’altra che vince ma resta pienamente coinvolta, ovvero la ReggioMediterranea, che prevale sul già retrocesso ma combattivo Roggiano imponendosi per 2-1; il Cutro supera di misura il Corigliano, resta penultimo e lascia l’avversario al terzultimo posto.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA FINALI

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.