Mar. Mag 11th, 2021

Mons. Francesco Oliva, vescovo di Locri-Gerace, direttamente dalla millenaria Cattedrale di Gerace, dove ha celebrato la Messa del Crisma, ha invitato i Sacerdoti a “non cercare sul web nuove amicizie virtuali” dicendo no alla solitudine dei sacerdoti, perché “il sacerdote è il più povero degli uomini, se Gesù non lo arricchisce con la sua povertà, è il più inutile servo se Gesù non lo chiamo amico, il più stolto degli uomini se Gesù non lo istruisce pazientemente come Pietro, il più indifeso dei cristiani, se il Buon Pastore non lo fortifica in mezzo al gregge. Nessuno è più piccolo di un sacerdote lasciato alle sue sole forze”

Così Mons. Oliva ha ammonito i sacerdoti, affermando come le amicizie nate sul web non possono colmare il vuoto che si ha dentro, ha invitato tutti quanti piuttosto a costruire una rete di relazioni positive, che aiutino a crescere l’umanità.

Il Vescovo ha infine invitato i fedeli ad aiutare i sacerdoti affinché non si riducano “professionisti del sacro”, esaurendo il proprio tempo nell’esercizio del culto, tralasciando le opere di carità. Ha esortato anche a riscoprire la bellezza, la bellezza dei sacerdoti nell’essere portatori di lieti annunci ai poveri, del fasciare i cuori spezzati, nel dare agli afflitti una corona invece che la cenere.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.