Ven. Mag 7th, 2021

Tutte a processo le 45 persone coinvolte nell’inchiesta “Cumbertazione”. La Dda non ha dubbi. E’ stato, infatti, chiesto il rinvio a giudizio degli indagati. Il
blitz delle fiamme gialle reggine fu eseguito in contemporanea con la Dda di Catanzaro che mise in piedi l’indagine “Cinque lustri”. Inchieste volte ad approfondire i profili imprenditoriali della criminalità organizzata operante nella piana di Gioia Tauro e nel cosentino, legati al settore degli appalti pubblici, le quali trovavano punto di convergenza nella figura di alcuni imprenditori legati proprio alla criminalità organizzata.
Ma l’indagine “Cumbertazione” è stata anche segnata da tempi record, la Dda reggina, infatti, guidata da Federico Cafiero De Raho, in meno di due mesi ha fatto il punto sui fatti contestati nell’inchiesta.
In un primo momento furono 33 le persone fermate dalle due Dda, 54 le imprese sequestrate, 27 gli appalti monitorati, mentre sono più di 90 i milioni di euro che la ‘ndrangheta si sarebbe accaparrata. Associazione per delinquere stampo mafioso, associazione per delinquere aggravata dall’aver agevolato la ‘ndrangheta, turbata libertà degli incanti, frode nelle pubbliche forniture, corruzione e falso ideologico in atti pubblici, le principali accuse mosse dalle due Procure.
ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.