Mar. Mag 18th, 2021

Terremoto giudiziario alla Sacal, la società di gestione dell’Aeroporto internazionale di Lamezia Terme. Sono finiti agli arresti domiciliari il presidente Massimo Colosimo, il direttore generale Pierluigi Mancuso e la responsabile dell’Ufficio legale Ester Michienzi nell’ambito di un’inchiesta sulla gestione dello scalo condotta dalla Procura di Lamezia Terme. Le indagini sono state condotte dalla Guardia di finanza e dalla Polizia di frontiera aerea di Lamezia Terme. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari emesse dal Gip su richiesta della Procura della Repubblica di Lamezia Terme, diretta da Salvatore Curcio. Ad eseguire i provvedimenti restrittivi il Gruppo di Lamezia Terme della Guardia di finanza, che ha condotto anche le indagini che hanno portato all’emissione dei provvedimenti. I reati contestati a vario titolo sono corruzione, peculato, falso e abuso d’ufficio. Molte Condotte illecite ascritte agli indagati riguardano l’irregolare gestione del progetto “garanzia Giovani”  presso Sacal spa. Dalle indagine emergerebbe che , in ragioni di pressioni indebite di ogni tipo, anche perpetrate da politici locali e dirigenti pubblici, siano stati selezionati soltanto amici e parenti degli indagati , attraverso interventi  artificiosi sulle procedure di selezione  previste dal bando pubblico. Sono stati accertati, inoltre, numerosi episodi di peculato da parte della dirigenza della S.A.Cal  spa , concretizzatesi in viaggi, pranzi  e soggiorni per scopi personali in strutture di lusso con indebita imputazione dei relativi costi. Sono, inoltre emersi ulteriori episodi illeciti relativi all’affidamento di consulenze “fantasma” per decine di migliaia di euro ed artefatte selezioni di  personale per incarichi interni vari tutti lautamente retribuiti   con soldi pubblici.

MARIA TERESA CRINITI

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.