Mer. Mag 19th, 2021

“L’obiettivo è sconfiggere la ‘ndrangheta”. Lo ha detto a Reggio Calabria il ministro dell’Interno, Marco Minniti, al termine della Conferenza regionale delle autorità di pubblica sicurezza alla quale ha partecipato insieme ai vertici nazionali delle forze dell’ordine. “Di fatto – ha commentato Minniti – è stato un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica nazionale a Reggio Calabria. Abbiamo fatto una discussione molto importante, che considero molto utile. Abbiamo preso atto del lavoro straordinario svolto in questi anni, in Calabria contro la ‘ndrangheta c’è stata una attività di prevenzione e repressione senza precedenti, i numeri parlano chiaro.

Si è deciso di continuare su questa strada sviluppando la massima collaborazione tra vari pezzi dello Stato, già eccellente. Il ministro dell’Interno – ha detto di sé Minniti – ha confermato una cosa che ritengo molto importante, in Calabria si gioca la partita decisiva che va molto oltre i confini della Calabria, qui si gioca una partita che va anche oltre i confini del Paese, la ‘ndrangheta è un player importante sia a livello nazionale che internazionale. È importantissimo combatterla là dove ha le radici”.

”Il ministro dell’Interno ha trasmesso il massimo sostegno e impegno, noi insieme con tutte le forze democratiche del nostro Paese non lasceremo nulla di intentato, l’obiettivo non è contenere la ‘ndrangheta ma sconfiggerla, mentre prima parlare di sconfitta poteva apparire una mera affermazione di principio, oggi grazie al lavoro che si è svolto è un obiettivo strategico. È un significativo salto in avanti. Noi non molleremo la presa , ho confermato sostegno, in uomini mezzi e risorse, tutto quello che è necessario noi lo faremo. L’azione di contrasto alla ‘ndrangheta in Calabria – ha concluso Minniti – costituisce per quanto mi riguarda assoluta priorità di carattere nazionale”.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.