Serie A2 Maschile – Trapani più incisivo della Viola, non basta la buona prova di Caroti

255

Lighthouse Trapani – Viola Reggio Calabria 89-73

Parziali: 18-21; 38-36; 65-52

Lighthouse Trapani: Ondo Mengue 3, Mays ne, Renzi 25, Filloy 3, Crockett 25, Costadura, Tavernelli 8, Viglianisi 18, Simic, Ganeto 7, Longo. All.: Ducarello.

Viola Reggio Calabria: Taflaj 2, Caroti 19, Fabi 16, Rossato 8, Ciccarello ne, Guariglia 2, Guaccio ne, Voskuil 11, Marino ne, Marulli 3, Powell 12, Babilodze ne. All.: Bolignano.

Arbitri: Beneduce di Caserta, Marota di San Benedetto del Tronto, Buttinelli di Cerveteri.

TRAPANI– Questa volta Powell non fa il marziano e la Viola ritorna sulla terra, cedendo in casa del Trapani per 89-73. Neroarancio in partita nei primi due quarti. Dopo l’intervallo però è arrivato lo strappo della Lighthouse ancora in corsa per un posto in griglia play-off. La Viola invece disputerà i playout ma ha scongiurato il rischio di chiudere in ultima posizione: Agropoli ha perso contro Ferentino. I campani dunque sono matematicamente retrocessi. La Viola dovrà affrontare i playout contro Scafati, vittoriosa a spese di Roma. Proprio Scafati sarà ospite dei neroarancio al PalaCalafiore nel prossimo turno in calendario il 15 aprile. Sarà determinante vincere per definire il fattore campo durante gli spareggi. Reggio Calabria meglio in avvio grazie alla verve di Caroti. Ma progressivamente la luce della formazione ospite si è fatta sempre più fioca, mentre i siciliani prendevano il sopravvento. Si comincia con una tripla di Viglianisi ma Caroti replica mettendo in fila cinque punti da applausi. Sul 9-5 arrivano due tiri dalla distanza ancora di Caroti e di Powell. Poi ancora Powell fissa un break di 2-10 che proietta la Viola in vantaggio costringendo Ducarello al primo time out. Al rientro in campo Powell realizza ancora da 3 e porta la Viola sul +7 (11-18). Trapani però è in partita ed accorcia il gap a soli tre punti.  In avvio di secondo quarto realizza Viglianisi ma prima Fabi con un 2/2 dalla lunetta e poi Guariglia siglano il 20-25. Canestro da 2 di Crockett e tripla di Fabi: 22-28 che diventa 22-30 col canestro da sotto dello stesso Fabi. La tripla di Caroti vale il +11 per Reggio Calabria: 24-35 a 4’ dalla fine. Parziale di 5-0 per Trapani con la tripla di Ganeto ed il canestro di Renzi e time out immediato di Bolignano: 29-35 al 17’. Al rientro, con la tripla di Crockett ed il canestro di Renzi, Trapani si riporta sul -1 (34-35 a 1’20’’). Voskuil interrompe il break negativo (0-10) con un tiro libero ma dall’altra parte Crockett impatta sul 36-36. Ancora Crockett dalla media cristallizza il punteggio sul 38-36 al 20’. Nel terzo quarto Rossato realizza in avvio il 38-38 ma, Crockett dalla media e Tavernelli in contropiede, siglano il 42-38. La terna fischia un fallo tecnico a Voskuil che Trapani capitalizza con il piazzato di Renzi: 44-38 a 7’30’’. Viglianisi realizza dalla lunetta ma Caroti da 3 sigla il 46-43. A 6’ dalla fine il canestro più fallo di Renzi riporta Trapani sul +6 (51-45) che diventa + 8 col canestro da sotto di Ganeto. Realizza Caroti ma la tripla di Viglianisi vale il massimo vantaggio per Trapani: 56-47 a 4’30’’ dalla terza sirena. Powell realizza il 56-49 e time out per coach Ducarello. Massimo vantaggio Trapani (+11) subito neutralizzato dalla tripla di Fabi che vale il 60-52. Ad 1’ dalla fine Crockett realizza in contropiede il 62-52 e Bolignano chiama una sospensione. Renzi realizza 3 punti di fila: al 30’ è 65-52. Il divario è ampio e la Viola è in debito d’ossigeno. Renzi in avvio sigla il 67-52 ma risponde subito Voskuil dai 6.75 (67-55). Parziale di 4-0 per Trapani: 71-55 a 7’30’’ dalla fine. La tripla di Voskuil vale il -12 (75-62) ma il 2/2 ai liberi di Renzi vale il 77-62 a 5’50’’. Si segna da una parte e dall’altra ma al 37’ Trapani è sul +16 (80-64). Il tap-in di Renzi e la schiacciata di Crockett valgono l’86-68. gli ultimi 100’’ servono solo per le statistiche.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.