Ven. Mag 14th, 2021

Ai Licei Mazzini di Locri, l’otto maggio, ha avuto luogo una iniziativa denominata BACK TO SCHOOL: letteralmente “tornare a scuola”. Una riflessione, come ha espresso l’alunna Patrizia Multari, sull’ Unione Europea in occasione del sessantesimo anniversario dei trattati di Roma. L’evento, assieme a tanti altri, che hanno avuto luogo in varie realtà italiane, ha consentito di aprire spazi di riflessione e discussione sul futuro dell’ Unione Europea, i cui ideali storici dei popoli e delel nazioni che la abitano erano e dovrebbero essere di pace, incentrati sulla vera democrazia, la solidarietà e la libertà. L’ Auditorium dei Licei Mazzini di Locri, dunque, con la perfetta organizzazione della professoressa Circosta, della vice preside Polifroni e sotto l’attenta supervisione del dirigente, Francesco Sacco, ha accolto l’assessore Federica Roccisano, il dottor Tommaso Calabrò, il dottor Nicola De Giorgio e il relatore il dottor Francesco de Rose. “È stata una giornata molto ricca” – secondo gli alunni – “i cui momenti di riflessione sono stati intervallati dalle sinfonie presentate dal coro e dell’orchestra del liceo. Nello specifico le sinfonie che hanno accolto gli ospiti sono state: Il canto degli Italiani conosciuto anche come Fratelli d’Italia, Inno di Mameli, Canto Nazionale o Inno d’Italia, canto risorgimentale selciato da Goffredo Mameli, diretto dalla professoressa Annamaria Pizzati, seguito da Gabriel’s Oboe, di Ennio Morricone e dal Girotondo intorno al mondo di Sergio Endrigo, diretti dalla professoressa Barbara Franco.” Molte le domande rivolte ai relatori dai ragazzi dei Licei Mazzini, che hanno concluso proficuamente, la giornata.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.