Lun. Mag 17th, 2021

Riceviamo e pubblichiamo:

Si sta completando il mosaico, che fra non molto farà da sfondo alle serate del Premio Pericle D’Oro, che si svolgeranno nel fantastico scenario del Castello Feudale di Ardore (RC)  dal 27 al 29 luglio 2017.  Il maestro Domenico Savica fondatore  del Circolo Ellade, da cui nasce il  Premio Pericle D’Oro, è tradizionalmente ultraoccupato e per scaramanzia tiene la bocca chiusa su ospiti e premiati. Ma  le  prime indiscrezioni ci rivelano  la presenza al Premio di Sua Ecc, Mons. Luigi Renzo, vescovo  di “Mileto – Nicotera – Tropea” che verrà  premiato  con il “Gino Gullace al libro dell’anno”, con il volume “ PICCOLE STORIE DI PERIFERIA” edito da Rubbettino,  con la prefazione di Enzo Romeo giornalista Vaticanista.

Prefazione di Enzo Romeo Vaticanista

Non è stato un senso di nostalgia, o una specie di rifugio nel passato a muovere il racconto che Luigi Renzo, storico e oggi vescovo, intraprende lungo alcuni percorsi della storia anche recente della Calabria, ma solo il gusto e il desiderio di rivisitare luoghi, situazioni umane, eccellenze culturali, punti focali di un vissuto plurimillenario degno di memoria, selezionando quarantaquattro “piccole storie di periferie”, come profili e pillole di un vissuto antico ed attuale carico di umanità, di civiltà, di voglia di riscatto. Non importa che in tanti di questi percorsi esistenziali ancora oggi permangano, purtroppo, stagni di sofferenza e di problematicità. Ma da essi ci si vorrebbe presto redimere per respirare aria più pura e ossigenata. Ogni occasione, e quindi anche questo racconto “sui generis”, è buona per trovare motivazioni e spinte per un ricupero di coscienza civica. Il filo conduttore di tutto resta, pertanto, un grande amore per la Calabria, accostata in alcune delle sue infinite micro-storie. Oggi più che mai si corre il rischio di smarrirsi e restare travolti dal demone della dimenticanza, smemorati come siamo di un passato che potrebbe non solo difendere da un’anonima globalizzazione culturale senza radici, ma anche illuminare, eccitare e stimolare per il presente e per il futuro. Mons. Luigi Renzoè nato a Campana, in provincia di Cosenza e arcidiocesi di Rossano-Cariati, il 28 giugno 1947. Ha compiuto gli studi nel Seminario Arcivescovile di Rossano e, successivamente, nel Seminario Teologico “San Pio X” di Catanzaro; si è laureato in Teologia alla Pontificia Università Lateranense ed in Pedagogia all’Università di Urbino. È stato ordinato sacerdote per l’arcidiocesi di Rossano-Cariati l’8 agosto 1971. È membro dell’Istituto Secolare dei Sacerdoti Missionari della Regalità di Nostro Signore Gesù Cristo. Ha ricoperto i seguenti incarichi: Segretario di S.E. Mons. Cantisani dal 1972 al 1980; Parroco della parrocchia di San Nilo di Rossano dal 1980 al 1999; Rettore del Seminario Arcivescovile Minore di Rossano e Vicario Episcopale per la Pastorale dal 1981 al 1984.

Dal 1993 è Vicario Generale della medesima arcidiocesi; dal 1996 è Direttore dell’Ufficio Regionale per i Beni Culturali Ecclesiastici; dal 1999 è Parroco della Cattedrale di Rossano. È stato Direttore del periodico diocesano “Camminare insieme” ed Insegnante di Religione nelle Scuole Statali.

Finora è stato anche Vicario Episcopale per la Pastorale, Membro del Consiglio Presbiterale, Docente presso il Seminario Maggiore di Cosenza e l’Istituto Pastorale Regionale, Direttore del Museo Diocesano di Arte Sacra, Rappresentante della C.E.C. per i Beni Culturali presso la Regione Calabria e Consulente Ecclesiastico Diocesano dell’Unione Giuristi Cattolici. Si è occupato di studi di storia e di cultura locale. Inoltre, è autore di numerose pubblicazioni di carattere storico, pastorale e vocazionale. Collabora con la “Gazzetta del Sud” e con altri periodici.Eletto Vescovo di Mileto – Nicotera – Tropea il 28 giugno 2007, fu consacrato l’8 agosto 2007 nella Chiesa Cattedrale di Rossano da mons. Santo Marcianò, Arcivescovo di Rossano Cariati. Ha preso possesso della diocesi l’8 settembre 2007 avendo come motto “In caritate spes”..

Profilo culturale   Laureato in Teologia e Pedagogia, giornalista pubblicista e Socio della Deputazione di Storia Patria della Calabria si è impegnato nella ricerca storica e in studi di antropologia religiosa, dando alle stampe numerose pubblicazioni con le quali ha cercato di “divulgare conoscenze e, soprattutto, di aprire un dibattito di ampio respiro sulle radici storico-culturali del territorio, sulla sua identità e sulla sua memoria, sul suo patrimonio umano, culturale e valoriale”. L’obiettivo di queste pubblicazioni, nota un suo amico collaboratore, il prof. Francesco Filareto, è di “stimolare il lettore a ritornare ad amare con passione etica e civile la propria gente e la propria terra”.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.