Gio. Mag 13th, 2021

Si svolgerà sabato mattina, 27 maggio, ore 9,00, presso l’auditorium del Liceo Mazzini di Locri la consegna delle borse di studio a conclusione di un percorso educativo e informativo che ha coinvolto molte scuole della Locride. La manifestazione e l’iter di approccio con le scuole è stato organizzato dalla dinamica sezione dell’Avis Comunale di Locri. La Presidente Marina Leone ha delineato le tappe fondamentali del percorso di sensibilizzazione dei ragazzi poi scaturito nella fase finale del concorso. “Questa con le scuole, è una partnership importante in grado di creare consapevolezza, ma anche spirito comunitario. L’obiettivo è quello di promuovere lo spirito della cittadinanza attiva e responsabile, basata sull’altruismo, sulla generosità, sulla costruzione del bene comune. La nostra associazione, da tempo, si propone di fa riflettere i giovani sull’importanza della donazione di sangue, uno straordinario strumento di solidarietà, improntato a un alto senso civico che si esprime nell’attenzione verso chi ha bisogno e nell’impegno per una società più giusta e rispettosa del prossimo. I giovani devono crescere in contesti propositivi, dove l’amore per il prossimo costituisce una premessa imprescindibile per creare una società studiosa del benessere sociale e capace di affrontare le sfide del futuro. E’ con questo spirito che l’Avis Comunale di Locri ha stipulato dei protocolli d’intesa con alcuni istituti d’istruzione superiore della Locride e ha realizzato durante l’anno scolastico 2016/2017 numerosi incontri informativi e divulgativi sulla donazione del sangue e sul valore della solidarietà e dell’altruismo, grazie anche alla sensibilità manifestata dai dirigenti scolastici. Anche quest’anno, la nostra associazione premia gli studenti più meritevoli, mettendo a disposizione, tre borse di studio rispettivamente del valore di 400 euro per la scuola secondaria di secondo grado, di 300 euro per la scuola secondaria di primo grado e di 200 euro per la scuola primaria”.
Il tema del concorso proposto è stato:
“ Solidarietà, la goccia che fa traboccare il cuore…di felicità”
Il concorso è giunto alla VI Edizione, ed ha coinvolto gli alunni delle classi quarta e quinta delle Scuole Primarie, prima, seconda e terza delle Scuole Secondarie di Primo Grado e delle classi quarta e quinta delle Scuole Secondarie di Secondo Grado. I lavori sono stati presentati sia da studenti singoli, che da gruppi, sia appartenenti alla stessa classe, che a classi diverse. Le opere hanno riguardato tre sezioni:
A) Sezione letteraria: scrittura di un racconto o di una poesia B) Sezione multimediale: realizzazione di un’opera fotografica o di un cortometraggio/spot C) Sezione grafico-pittorica: realizzazione di un disegno o di un quadro o di un pannello.
Durante la cerimonia di premiazione sono previsti gli interventi di: Anna Rosa Sofia, Assessore Comunale alla Pubblica Istruzione e Cultura; Marina Leone, Presidente della Sezione Avis di Locri; Francesco Sacco, Dirigente Scolastico Istituto “Mazzini” di Locri; Nino Posterino, Presidente provinciale Avis Reggio Calabria; Rocco Chiriano, Presidente regionale Avis Calabria; S.E. Mons. Francesco Oliva, Vescovo della Diocesi Locri–Gerace. Moderatore sarà il giornalista e maestro d’arti marziali, Giuseppe Cavallo.
Agli studenti è stato chiesto di soffermarsi e di riflettere su uno degli obiettivi primari dell’associazione che è quello di “promuovere l’informazione e l’educazione sanitaria dei cittadini” e, nel caso dei giovani, di favorire stili di vita sani e positivi, in contesti spesso caratterizzati da abuso di droghe, alcool e altre dipendenze. È proprio per questo che si è voluto che i concorrenti ideassero una campagna di sensibilizzazione per l’AVIS, come stimolo per i giovani a seguire stili di vita sani e corretti, in modo da apportare benefici non solo alla propria vita ma all’intera società civile, operando per il bene comune.
Sono pervenuti numerosi elaborati tra cartelloni, disegni, video e spot, poesie e racconti.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.