Mar. Mag 18th, 2021

Incredibile epilogo sul neutro di Potenza nello spareggio tra Castrovillari e Sarnese, che doveva determinare la terza retrocessione diretta, mentre per la vincitrice di questa säda in programma il palyout in casa del Roccella. L’intero movimento dilettantistico calabrese faceva il tifo per i Lupi del Pollino: una loro vittoria avrebbe cambiato molto nelle categorie inferiori, una reazione a catena dalla quale avrebbero gioito molte squadre. La formazione di mister Di Maria è invece inciampata a pochi passi dal traguardo: passata in vantaggio nella ripresa con Gaetani, la formazione cosentina ha incassato al 92′ il pari campano ärmato da Talia, una rete giunta a premiare il forcing estremo della Sarnese. Nessun gol nei tempi supplementari, calci di rigore decisivi: i campani sono più precisi, i Lupi sbagliano troppo e si disperano, sconätti 4-1 e retrocessi in Eccellenza dopo appena una stagione. Stagione che per la Sarnese non è ancora änita: domenica prossima al “Ninetto Muscolo” contro il Roccella altra e decisiva säda da ‘dentro o fuori’, ma questa volta niente rigori in caso di parità, perché per gli ionici c’è il vantaggio del miglior piazzamento in campionato. Laaribi e compagni, con due risultati su tre a disposizione, avranno il compito di tenere alto il vessillo calabrese in Serie D; viste le due retrocessioni di Sersale e Castrovillari, una terza squadra della Calabria a cadere trasformerebbe la stagione in un autentico fallimento per la nostra regione.

tratto da www.reggionelpallone.it

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.