CASERMA DEI CARABINIERI A GERACE: SODDISFAZIONE DI ‘UNITI PER GERACE’

751

Il Gruppo Consiliare di Minoranza “Uniti per Gerace”, costituito da Giuseppe Varacalli, ex
sindaco della Città, e da Giuseppe Macrì, esprime soddisfazione per l’annunciata, prossima
sottoscrizione del protocollo d’intesa tra la Prefettura di Reggio Calabria, l’Arma dei
Carabinieri, il Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per la Sicilia e la Calabria
e l’Agenzia del Demanio finalizzato alla realizzazione di 13 nuove Caserme dell’Arma in
altrettanti centri della provincia reggina. Tra i comuni interessati figura, appunto, quello di
Gerace nel quale da decenni la Caserma dei Carabinieri è allocata presso una struttura
privata in locazione. A tal proposito il Gruppo “Uniti per Gerace”, nell’esprimere la propria
gratitudine a tutte le autorità istituzionali competenti che hanno voluto l’importante progetto,
seguendone l’iter e favorendone il raggiungimento del traguardo, ricorda che già nel 2013
l’Amministrazione comunale guidata dall’allora sindaco Varacalli- fortemente preoccupata
per l’oggettiva difficoltà di “reperire altre opportune soluzioni immobiliari”- aveva
individuato alcune possibile soluzioni per trovare altre strutture in cui ospitare la Caserma.
Con propria nota n.3748 del 13 maggio 2013, infatti, l’allora primo cittadino comunicava al
Comandante della Stazione geracese, M.llo Giacomo Chimienti, la disponibilità di due
immobili di proprietà comunale (locali ubicati nei pressi del parcheggio di c.da “Barbara” o
un’ala del capiente “Palazzo Sant’Anna”) da adibire a Stazione dell’Arma. Successivamente,
in data 18 dicembre 2013, con propria nota n. 9338, sempre l’allora sindaco Giuseppe
Varacalli comunicava al predetto Comandante M.llo Chimienti, e per conoscenza anche al
responsabile del Settore Tecnico Manutentivo, Arch, Marfia, che quella Amministrazione
Comunale aveva individuato l’area su cui sarebbe stato possibile costruire una nuova
Caserma e che l’Ente avrebbe donato all’Arma dei Carabinieri se ritenuta idonea. In caso di
riscontro positivo il Comune avrebbe ovviamente avviato tutte le procedure del caso. Questo
Gruppo consiliare precisa che si trattava della stessa area poi individuata dall’attuale
Amministrazione che, con successiva delibera consiliare n.37 del 20 ottobre 2016, si è
determinata nella “disponibilità alla donazione terreno comunale” previa specifica richiesta
del Comandante della Stazione. Oggi, finalmente, il progetto pare prenda corpo e vengono
avviate le procedure preliminari con la sottoscrizione del protocollo d’intesa che- secondo
quanto annunciato- avverrà alla presenza dei sindaci dei 13 Comuni interessati venerdi
prossimo, 12 maggio, presso il Municipio di Bruzzano Zeffirio. Il Gruppo “Uniti per
Gerace”, pertanto, rinnova il proprio “Grazie” a quanti hanno avuto un ruolo determinante
per il positivo esito del progetto, in particolare il ministro dell’Interno, sen. Marco Minniti,
il Prefetto di Reggio Calabria, Michele Di Bari, ed il comandante generale dell’Arma dei
Carabinieri, Gen. CA. Tullio Del Sette. Esprime infine incondizionata gratitudine a tutta
l’Arma ed alle Forze dell’Ordine che quotidianamente, con la loro encomiabile attività,
operano per la sicurezza, la legalità e la democrazia al servizio dei cittadini

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.