Dom. Ott 24th, 2021

E’ sicuramente il comune della Locride in cui più di tutti si avverte forte il bisogno di cambiamento. Una voglia di rinascita dalla ceneri lasciate da anni di incuria, degrado e commissariamento. Stiamo parlando di Bovalino. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale delle liste la situazione sembra essere chiara. Nonostante in molti speravano in un confronto a due, i candidati attuali sono tre: l’Avv. Vincenzo Maesano, sostenuto dal Movimento Politico Culturale Agave; la dott.ssa Alessandra Polimeno, Nuova Calabria e la lista civica del dott. Francesco Gangemi che dopo vari “corteggiamenti” sulla sua discesa in campo, sembra aver deciso di presentarsi da solo in barba ad ogni tentativo di mediazione.
Una quarta ipotesi resta, però, quella del centrista Francesco Zappavigna, già sindaco di Bovalino dal 2005 al 2010. Non è escluso che l’ex primo cittadino bovalinese presenti, infatti, una lista tutta sua. Anche se, alcuni, ritengono farà un passo indietro. Al momento, tuttavia, tutto tace. L’ago della bilancia, in queste elezioni, potrebbe essere il CDU. Staremo a vedere seguendo passo passo e da vicino gli avvicendamenti e gli eventi pre-elettorali.
A ben guardare, le cose da fare sono tante: dal servizio per la raccolta dei rifiuti solidi urbani e speciali, al depuratore consortile; dall’efficienza dei servizi, allo stato delle strade interne e di congiunzione con le frazioni e le contrade; dall’efficienza del servizio idrico urbano, ai servizi di vigilanza; dallo stato dei valloni al depuratore consortile, dalla pulizia alla balneazione; dal Piano Regolatore Generale Comunale alle costruzioni abusive.
Insomma, tanta carne al fuoco in una cittadina che freme dalla voglia di invertire la rotta. Ricordando, però, che le elezioni amministrative a Bovalino non li vincerà l’11 Giugno il candidato con più consensi, ma il giorno successivo chi saprà amministrare con competenza e senso di responsabilità.

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.