Dom. Mag 9th, 2021

I giochi ormai sembra siano stati fatti,  ma come pare, non mancheranno i colpi di scena. E’ fallito il tentativo per il centro-sinistra di avere una lista unica, a Cagliuso non è bastata la testa del sindaco uscente Ninni Riccio. L’ex vice sindaco rivendicava con forza dall’alleanza di centro-sinistra la candidatura a primo cittadino che non arriva. A questo punto il PD punta sul nome del segretario Katy Belcastro che sarà il candidato per il partito alla carica di sindaco. Mentre Franco Cagliuso con Officina delle Idee sembra che non voglia concorrere con una propria lista autonoma, ma apre inaspettatamente a Domenico Campisi, accogliendo l’appello lanciato due settimane fa.  Cagliuso dunque farebbe un passo indietro solo se il nome del candidato a sindaco della nuova coalizione è quello di Campisi. L’obiettivo per l’ex vice sindaco è quello di non far vincere il PD.  Un PD che secondo i bene informati avrebbe già perso il presidente del Consiglio Comunale Mimmo Lia e lo stesso sindaco Ninni Riccio contrari all’imposizione del nome della Belcastro. Si starebbe formando una coalizione ispirata, e pronta a raccogliere in una lista civica, i contenuti dell’appello lanciato da Campisi e Mercuri 20 giorni fa. Cioè quello di creare un soggetto nuovo e di rinnovamento. Ci sarebbero Insieme per Caulonia con Mimmo Mercuri ma senza Attilio Tucci che rimane vicino alla Belcastro, Attiviamo Caulonia capeggiata da Rocco Femia e Gigi Fuda con gli altri fedelissimi. Spunta a sorpresa Ilario Ammendolia che oggi ha fatto un ultimo appello a Katy Belastro chiedendo con forza per il 9 Maggio le primarie di coalizione. L’appello di Ammendolia rimarrà inascoltato? Lo capiremo nelle prossime ore. I candidati per ora rimangono in due Belcastro VS Campisi. Ma le trattative rimangono comunque frenetiche aspettiamoci delle novità !

Giuseppe Mazzaferro

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.