LA NDRANGHITA CALABRESE SUI MIGRANTI

385

Di Franco Blefari

A Isola Capo Rizzuto la (Dis)Onorata Società faceva mangiare loro cibi confezionati per i porci, frutta marcia e pane ammuffito speculando sulla loro condizione di rifugiati indifesi e accumulando in pochi mesi oltre 40 milioni di euro.Lo ha rivelato il Procuratore Nicola Gratteri come l’accoglienza catanzarese fosse, grazie alla complicità di un sacerdote, diventata un business di tutto rtispetto, che solo il nostro compiancente e connivente governo- aggiungo io – non conosceva. E questa e solo la punta di un iceberg di una montagna che ancora deve essere scoperta in tutta la sua colossale e vergognosa esistenza! Chissà cosa c’è dietro questi intrecci mafia-politica che l’Italia sta pagando sulla pelle degli italiani!

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.