Mar. Mag 11th, 2021

Il Cosenza passa il secondo turno dei playoff, elimina la corazzata Matera e accede trionfalmente ai quarti di finale grazie al gol di Mendicino poco dopo la mezzora del primo tempo. A nulla è valso il pari del Matera a tempo scaduto. L’1-1 finale è a tutti gli effetti una vittoria (e che vittoria!) per il Cosenza, ancora una volta limpida e meritata così com’era accaduto domenica sera al “Marulla”. Malgrado il Matera ci abbia provato in tutti i modi ed abbia avuto, soprattutto nel primo tempo, diverse palle-gol sventate da un grande Perina, il Cosenza non ha rubato nulla ed oltre al gol, può recriminare anche su un palo clamoroso di D’Orazio che avrebbe chiuso prima i conti.

Nella ripresa, poi, i ritmi si sono notevolmente abbassati e il Cosenza ha legittimato il suo successo con una condotta di gara accorta ed ordinata che non ha concesso davvero nulla ad un Matera che non è andato al di là di uno sterile possesso palla e del gol del pari quando ormai non c’era più tempo per ribaltare la partita.

Quello che sembrava solo un sogno a questo punto può diventare qualcosa di concreto perché la condizione della squadra di De Angelis e soprattutto la consapevolezza nei propri mezzi rende raggiungibile ogni traguardo. Tutti bravissimi i Lupi: dallo splendido Perina, autore di 4 interventi decisivi, a Tedeschi e Blondett che sono stati concentratissimi ed insuperabili così come i centrali di centrocampo Calamai e Ranieri e gli esterni, sia bassi che alti. Corsi non ha sbagliato nulla, D’Orazio (sorpresa assoluta perché nessuno si aspettava che giocasse) è stato arrembante come sempre mentre D’Anna ha dato tutto e Statella si è sacrificato al massimo per la causa. Il resto lo hanno fatto Mungo e Mendicino, che hanno confezionato il gol-capolavoro che ha lanciato il Cosenza ai quarti di finale.

Straordinari i 500 ultrà rossoblù al seguito dei Lupi. Il loro incitamento è stato incessante e costante per tutta la partita e bellissima è stata anche la coreografia con la frase scritta in inglese All i ever wanted (tutto quello che ho sempre voluto) che è stata realmente beneagurante ed azzeccata. Un trionfo.

Adesso sarà il sorteggio a determinare il prossimo avversario del Cosenza.

LA CRONACA – PRIMO TEMPO – 

9′ Sbuccia il pallone Blondett e Carretta può calciare un rigore in movimento, palla deviata con il piede destro da Perina.

15′ Tocco corto di Armeno e gran tiro da fuori area di De Rose da posizione centrale verso l’angolino destro, Perina si tuffa alla sua sinistra e mette in angolo

18′ Varco centrale per Mungo che prova a sorprendere Tozzo con un tiro che esce di poco a lato.

21′ Di Lorenzo va via sulla destra, nuovo assist questa volta sulla destra per Carretta che solo in area si fa respingere il tiro in angolo da Perina. Strambelli prova a sorprendere Perina direttamente dal corner, il portiere concede il sesto angolo al Matera.

24′ Affondo del Cosenza sulla sinistra con Statella che mette i brividi alla difesa materana, cross morbido deviato in corner da De Franco.

33′  GOL DEL COSENZA: contropiede del Cosenza con Statella che dalla sinistra apre dalla parte opposta per Mungo che serve sotto porta Mendicino, pronto a insaccare davanti a Tozzo: 1-0 per il Cosenza

39′ Contropiede di D’Anna che dalla destra cerca un cross in area deviato da De Franco in angolo. Secondo corner per il Cosenza. Mungo serve D’Orazio che controlla e colpisce il palo esterno alla destra di Tozzo.

45′ Carretta tutto solo in area, ben servito da Armellino, trova in area Negro che controlla e calcia un tiro potente ma centrale, Perina dice ancora no e poi la difesa spazza in angolo

SECONDO TEMPO

1′ Ci prova subito Mattera da fuori area, gran tiro deviato in angolo da Perina alla sua sinistra

18′ Ci prova Strambelli dal limite, palla murata da Blondett.

20′ Assist di Sartore per De Rose che ci prova con un diagonale velenoso, palla deviata ancora in angolo da Perina

28′ Stoccata dal limite di Calamai, Biscarini blocca in due tempi

45′ PAREGGIO DEL MATERA 15° angolo per il Matera. Corner di Negro e colpo di testa vincente di Di Lorenzo, palla alla sinistra di Perina sotto l’incrocio dei pali.

IL TABELLINO

MATERA-COSENZA 1-1

MATERA: Tozzo, Mattera, De Franco, Ingrosso, Di Lorenzo, De Rose (69′ Infantino), Armellino, Armeno (58′ Sartore), Strambelli, Negro, Carretta. All. Auteri. A disposizione: D’Egidio, Bertoncini, Scognamillo, Meola, Didiba, Dammacco, Biscarini, Salandria, Lanini, Dammacco.

COSENZA: Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, D’Orazio; D’Anna (74′ Criaco), Calamai, Ranieri, Statella; Mendicino (80′ Baclet), Mungo (62′ Caccetta). All. De Angelis. A disposizione: Saracco, Quintiero, Capece, Letizia, Cavallaro, Meroni, Bilotta, Stranges, Madrigali.

ARBITRO: Edoardo Paolini di Ascoli Piceno

MARCATORI: 33′ Mendicino, 90′ Di Lorenzo

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.