Lun. Mag 17th, 2021

UFFICIO STAMPA

Comunicato stampa N.  25 del 17/05/2017

Organizzato dall’Associazione Nazionale Arbitri della FIGC e dalla sezione AIA FIGC di Locri, con il  patrocinio dell’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Giuseppe Pezzimenti, si è svolta a Gerace, nella suggestiva cornice della Chiesa di San Francesco, la partecipata manifestazione denominata:.  All’evento si è registrata la prestigiosa presenza del presidente nazionale dell’AIA, Marcello Nicchi che è rimasto letteralmente affascinato dalla bellezza di Gerace e dai suoi innumerevoli tesori. Per l’occasione, la sezione arbitrale di Locri, guidata da Roberto Rispoli, ha festeggiato il suo 40° anniversario dalla data della fondazione avvenuta a Locri nel 1977. Un incontro importante dove , come ha specificato l’assessore Carmelo Femia (cui è toccato fare gli onori di casa) è stato rimarcato che “l’agonismo sportivo non può prescindere da alcuni veri valori quali quello dell’associazionismo e del vivere civile nel rispetto delle regole”. Nel corso della serata è stata consegnata una borsa di studio ad uno studente di Bovalino, Emanuel Vettrice, individuato dagli enti preposti (scuola e servizi sociali comunali) per meriti ed attitudini, grazie alla specifica raccolta fondi effettuata a Locri nel corso di un triangolare amichevole di calcio tra gli iscritti alla sezione Aia di Locri, la squadra degli Amatori calcio Locri e una rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri che alla fine si è aggiudicata il torneo.  Il convegno è stato moderato dal giornalista Pino Gagliano ed è stato introdotto da Roberto Rispoli (presidente della sezione Aia di Locri). Presenti in sala anche i presidenti di tutte le sezioni Aia della Regione Calabria. Sono intervenuti Salvatore Papa (fiduciario Coni per la Locride), Antonio Cosentino (consigliere federale area sud della lega nazionale dilettanti della Figc) , Saverio Mirarchi  (presidente del Cr Calabria della Figc), Raffaele Pilato (presidente regionale degli allenatori) Carmine Barbaro ( responsabile della delegazione di Locri della Figc), Domenico Galasso, Giovanni Calabrese (Sindaco di Locri), Giuseppe Gualtieri (Questore di Catania), Franco Longo (presidente CRA- Calabria) e Stefano Archinà (componente comitato nazionale arbitri). Presenti numerose autorità militari, religiose e civili. Da segnalare infine che il premio intitolato al compianto Aldo Bombardieri è andato a Michelangelo Brando.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.