Lun. Mag 10th, 2021

Una giornata importante per un evento che può essere definito storico per la Calabria, e soprattutto per la Ferrovia Jonica. Una tratta ferroviaria fondamentale eppure troppo spesso
soggetta a tagli di impietose cesoie.
Si tratta dell’avvio del più grande investimento programmato dall’unità d’Italia ad oggi per adeguare i tracciati con un intervento su circa 280 km di linea e mettere in esercizio treni nuovi e
moderni. Circa 500 milioni di Euro sono stati stanziati dallo Stato per il rinnovo integrale della Ferrovia Jonica, che già viene definita la “Nuova Ferrovia Jonica”. Un rinnovo che riguarderà
sia l’ambito infrastrutturale, sia quello dei servizi e del materiale rotabile, con investimento iniziale di circa 50 milioni di Euro di fondi destinati proprio all’acquisto di nuovi treni.
inizialmente si interverrà sui 280 km di linea con la velocizzazione della stessa tramite l’istituzione del rango di velocità C, eliminazione dei passaggi a livello privati e l’istituzione di viabilità
alternative in sostituzione, rinnovo dell’armamento, sostituzione deviatoi nelle stazioni, ripristino funzionalità delle stazioni fermascambiate, interventi di messa in sicurezza e
predisposizione all’elettrificazione per la galleria di Cutro, rinnovo dei passaggi a livello automatici, interventi di rinnovo ai fabbricati viaggiatori.
Tutto ciò è stato al centro di un incontro svoltosi stamane alla Cittadella Regionale. L’iniziativa ha visto la firma del contratto tra Regione Calabria con il Presidente Oliverio ed RFI, alla
presenza del Ministro dei Trasporti Graziano Del Rio.

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.