Sab. Mag 15th, 2021

In occasione dell’ Anniversario dell’ Incendio a Gerace delle auto elettriche.

“Non mi coinvolge affatto la questione partitica, mi interessa l’aspetto “politico” nel senso che ribadisco la condanna verso coloro che hanno demolito i beni pubblici di una comunità civile; apprezzo incondizionatamente l’intervento del Presidente Oliverio che ha rifinanziato l’acquisto dei beni distrutti. E mi fermo perchè il resto appartiene al dialogo interno alla città. Ma mi fermo anche per dire al Presidente Oliverio come mai tale disparità di trattamento tra Gerace e Gioiosa Jonica, lui che con promessa pubblica, assieme a Sebi Romeo, il 7 gennaio del 2016, durante la manifestazione pubblica tenuta nell’Auditorium Comunale Centro di Aggregazione Giovanile (Consiglio Comunale aperto, incendio autocompattatori), disse che gli autocompattatori del Comune di Gioiosa Jonica incendiati dai criminali, sarebbero stati subito rimpiazzati da nuovi autocompattatori forniti dalla Regione. Salvo miracoli in corso, una grossa bugia o che altro, visto che a tutt’oggi Oliverio e Romeo non hanno fatto niente di niente ! Su questo fatto, quindi, caro Presidente e Sebi, vi siete conquistati uno ZERO ASSOLUTO, anche perchè interpellati nemmeno vi siete degnati di una risposta o dire le cose come stanno. Non si fa così. E ricordiamo tutti quello che quel giorno disse Mario Congiusta, evidentemente ben consapevole della bufala che era stata buttata in campo. Disse, rivolgendosi al Sindaco di Gioiosa Jonica, ma a specchio anche al Presidente Oliverio ed a Sebi Romeo: “Caro Sasà Fuda, noi non abbiamo bisogno di eroi, sei stato già un eroe ad aver subito l’attentato a dicembre, non devi sacrificarti oltre. Perciò ti dico, se entro due, tre mesi il Presidente non ti fornirà gli autocompattatori che oggi ti ha promesso davanti a questo pubblico ed a queste Autorità eminenti, DIMETTITI ! dimettiti ! DIMETTITI ! “. Quindi due bufale in questo episodio: una è che al Comune non è stato fornito proprio nulla, aspetta e spera ! un mancato impegno pubblico di Oliverio e Romeo che -tra l’altro- il Comune e la Comunità di Gioiosa Jonica stanno pagando a caro prezzo perchè anche a causa di questa mancata fornitura, sta soffrendo e ritardando il percorso verso l’avanzamento della raccolta differenziata. L’altra bufala ancora peggio ! se vogliamo allargare il raggio a tutta la Regione, perchè la pomposa scelta “strategica” di donare al Comune di Gioiosa Jonica due nuovi autocompattatori in sostituzione di quelli incendiati dai criminali, E’ STATA SPESA DA OLIVERIO E ROMEO NON COME UN SEMPLICE DONO DI GENEROSITA’ GRATUITA ,MA E’ STATA POSTA DAGLI STESSI COME SIMBOLO E RISPOSTA ALLA CRIMINALITA’ ED AI CRIMINALI CHE AVEVANO DISTRUTTO I BENI PUBBLICI.
E NOI CHE CI ABBIAMO CREDUTO ED APPLAUDITO CON ENTUSIASMO.
INVECE DOPO QUASI UN ANNO E MEZZO SI DEVE REGISTRARE IL FALLIMENTO TOTALE.
DUNQUE PER UN DOVERE CIVICO, ETICO E STAVOLTA ANCHE POLITICO, OLIVERIO E ROMEO, DOVRESTE SPIEGARE ALLA GENTE DI GIOIOSA MA ANCHE A TUTTE QUELLE GRANDI AUTORITA’ PRESENTI, PERCHE’ NON AVETE MANTENUTO L’IMPEGNO ASSUNTO PUBBLICAMENTE E SOLENNEMENTE, SPESO ANCHE COME ATTO DI RISPOSTA AI CRIMINALI SPECIFICI ED IN GENERALE ALLA CRIMINALITA’ !?
Vincenzo Logozzo

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.