Gio. Gen 21st, 2021

Clamoroso pasticcio stamattina per l’organizzazione reggina del Giro d’Italia, con pesanti ripercussioni sulla corsa Rosa. La 6ª tappa, infatti, è partita con circa 20 minuti di ritardo rispetto alla cronotabella proprio a causa del pasticcio dell’Annunziata: in base all’organizzazione, infatti, i pullman di tutte le squadre con i corridori, le ammiraglie e le biciclette, dovevano essere posizionati tra lo slargo della Pineta Zerbi e il piazzale dell’Annunziata, all’inizio del Lungomare (Viale Genoese Zerbi). Stamattina, però, nelle zone designate dal divieto di sosta, c’erano centinaia di auto parcheggiate come se nulla fosse. Evidentemente troppe per consentire ai Vigili di rimuoverle in tempo utile, e così hanno avuto la meglio coloro che incuranti dei divieti, hanno illegalmente occupato uno spazio pubblico riservato alla Corsa.
Tutti i bus con i 191 corridori in gara, i direttori sportivi, i tecnici, i manager, i meccanici e i vari addetti dei 22 team sono stati quindi, in modo imbarazzante, spostati nel Piazzale Nord, fuori dal Porto, praticamente a Pentimele, ad oltre 3km di distanza! I ciclisti, così, per andare al foglio firma hanno dovuto percorrere circa 4km, che sono diventati 12km per coloro che hanno firmato, poi sono tornati al bus e poi hanno raggiunto nuovamente il Lungomare per la partenza della tappa. Una tappa già di per se’ lunghissima, di 217km più i 7km iniziali del trasferimento nel centro storico reggino fino al chilometro zero di Archi. Molti corridori arriveranno stasera a Terme Luigiane dopo aver percorso 240km in sella. Un contrattempo molto pesante che ha innervosito sia gli organizzatori che i team manager, oltre appunto ai corridori. Il gruppo, inoltre, arrivava dal trasferimento dello Stretto, che ha comportato lunghe code ai traghettamenti. Ecco perchè l’arrivo di oggi si prospetta particolarmente nervoso e difficile, non solo per le asperità altimetriche già di per se’ particolarmente difficili negli ultimi 25km di gara.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.