Mar. Mag 18th, 2021

Calci, pugni e spintoni sono il risultato da attribuire con ogni probabilità a una difficile convivenza in spazi alquanto angusti. La zuffa è scoppiata a metà mattinata, a Riace Marina, a ridosso della Statale 106, in una delle strutture dove alloggiano minori non accompagnati provenienti da più nazioni dell’Africa. In ventisette fruirebbero di spazi assolutamente insufficienti, con due soli servizi igienici e con la necessità di adattarsi al momento di consumare i pasti. La calma è tornata non appena sul posto sono arrivate le forze dell’ordine. Nella circostanza sarebbe stato rilevato, a carico dell’edifico destinato all’accoglienza, di un allaccio abusivo di energia elettrica, tant’è che l’Enel ha immediatamente provveduto a sospenderne l’erogazione, lasciando al buio gli ospiti.

Armando Scuteri da www.gazzettadelsud.it

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.