Mar. Mag 11th, 2021

Il vecchio continente compie 67 anni. Era, infatti, il 9 maggio 1950 quando il Ministro degli esteri francese, Robert Schumann, lanciava la prima idea di area comune all’interno dell’Europa: fu quello il primo atto di nascita della UE che conosciamo ora.
La dichiarazione sottolineava la volontà degli Stati fondatori ( Francia, Italia, Germania, Lussemburgo, Olanda, Belgio ) di porre in essere un’istituzione europea soprannazionale capace di gestire, da un lato, il nuovo scenario politico europeo, venuto fuori dalla conclusione della seconda guerra mondiale, e, dall’altro, di tutelare la distribuzione dell’attività economiche del vecchio continente. Tuttavia si cominciò a celebrare la giornata dell’Europa soltanto a partire dal maggio 1985, quando a Milano si tenne un vertice tra Capi di Stato e di governo che discussero ampliamente prima di arrivare a tale conclusione.
Nel frattempo, da quell’embrione di collaborazione, è nata un’istituzione che è chiamata ad affrontare nuove e complicate sfide. Per celebrare la festa dell’Europa, agli inizi di maggio le istituzioni dell’UE aprono al grande pubblico le porte delle loro sedi di Bruxelles e Strasburgo. Gli uffici locali dell’UE in Europa e nel resto del mondo organizzano una serie di attività ed eventi per un pubblico di tutte le età. Ogni anno migliaia di persone partecipano a visite, dibattiti, concerti e altri eventi organizzati per l’occasione e per avvicinare i cittadini all’UE.
ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.