Mer. Mag 19th, 2021

MADRI FATE USCIRE I VOSTRI FIGLI CON DISABILITA’ E INSISTETE PERCHE’ SIA RICONOSCIUTO IL LORO DIRITTO A VIVERE NELLA SOCIETA’ COME OGNI ALTRA PERSONA !”
E’ l’ex-Procuratore della Repubblica Vincenzo Lombardo a dirlo, richiamando i principi costituzionali e la legge sul “Dopo di noi”, nella intervista realizzata con Giovanni Pittari presso l’Hotel President di Siderno dove è in corso la la manifestazione nazionale di “Special Olympics – 1° Family Campus Calabria.
L’intervista andrà in onda oggi nei TG di oggi di Telemia.
“Diritto all’uguaglianza, diritto alla salute, diritto al lavoro. La collettività, la famiglia, la cittadinanza, l’opinione pubblica, devono in qualche misura cambiare mentalità ed aiutare le famiglie a cambiare mentalità ed a far capire loro che questi ragazzi hanno un diritto come gli altri di inserirsi a pieno titolo nella società, secondo le loro capacità. La diversità non è un male, è un bene, può essere ricchezza.”
La dottoressa Stefania Mina che svolge la sua attività di educatrice, formatrice e consulente sessuale tra Milano e Torino, in merito a fidanzamenti e matrimoni tra persone diversamente abili, afferma “Non ci stupiamo che i ragazzi chiedono di realizzare i loro sogni con dei matrimoni, con l’evere la fidanzata. E’ normale, è il ciclo della vita. Vanno aiutati a conquistare questi pezzi ed accompagnati anche ad affrontare le difficoltà con l’aiuto delle famiglie e dell’educatore perchè le difficoltà ci sono per tutti, anche per le coppie normali che convolano al matrimonio o si fidanzano. Il piano educativo dell’individuo del bambino o bambina che sta crescendo deve coinvolgere questa area che non deve essere assolutamente esclusa. Deve essere parte della crescita.”
Il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Diego Bouchè: “Scuola e famiglia devono andare di pari passo per concorrere alla crescita di questi ragazzi. Il mondo della scuola così come cura i ragazzi normodotati è molto attenta a tutti i ragazzi con disabilità perchè proprio quelle disabilità devono essere la loro forza e noi dobbiamo aiutarli a crescere nel miglior modo possibile per cercare la migliore integrazione possibile con il lavoro delle famiglie, con il lavoro nostro e dei docenti di sostegno.
Con l’Assessore regionale alla Scuola, Federica Roccisano, abbiamo fatto tantissimi progetti. Proprio un mese fa abbiamo dato circa 600 incarichi per assistenti educativi e assistenti alle persone che era un ruolo che mancava tantissimo e c’era una grossa necessità ed un grosso bisogno. Non solo si è creato lavoro ma si è data la possibilità di andare incontro alla famiglia ed ai ragazzi con disabilità”.
Infine il Sindaco di Siderno Pietro Fuda ha voluto ringraziare gli organizzatori, in particolare Irma Circosta, per aver scelto Siderno per questo evento nazionale: “Questa iniziativa onora
Siderno e tutta la Locride perchè è l’occasione per mostrare una faccia positiva non solo per i meriti che hanno gli organizzatori ma anche per i meriti che ha tutta una parte sana della nostra collettività”.
Ha partecipato alla presentazione della manifestazione anche il Vescovo Mons. Francesco Oliva.
Oggi e domani proseguono le attività convegnistiche e nei pomeriggi sono previste visite guidate nei comuni di Gerace e di Gioiosa Jonica.
Vincenzo Logozzo
Gioiosa Jonica, 16 giugno 2017

Cordiali Saluti

Vincenzo Logozzo

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.