Lun. Mag 17th, 2021

Perseguitava da tempo una giovane donna appostandosi sotto la sua abitazione, nel luogo di lavoro e inviandole centinaia di messaggini telefonici indesiderati. Un uomo di 64 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato a Reggio Calabria e posto ai domiciliari.
L’uomo, con precedenti per vari reati, e che in passato aveva anche aggredito fisicamente la sua vittima scaraventandola a terra davanti ai figli, è stato sorpreso e bloccato in flagranza dagli agenti del nucleo volanti della Questura proprio mentre stava inviando alla donna l’ennesimo sms molesto.
L’intervento degli agenti è stato gestito con il protocollo Eva (Esame delle Violenze Agite), procedura che, da tempo, consente agli equipaggi di Polizia, chiamati dalle sale operative ad intervenire su casi di violenza domestica e di genere di sapere se ci siano stati altri episodi in passato nello stesso contesto.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.