Mer. Mag 12th, 2021

Occhi puntati su Catanzaro e sulla sfida Abramo-Ciconte. A Paola Ferrari cerca la riconferma a scapito di Perrotta. Palmi deve scegliere tra Ranuccio e Trentinella. Ad Acri Capalbo si oppone a Vigliaturo

Sono quattro i comuni della Calabria che andranno al turno di ballottaggio domenica 25 giugno: Catanzaro, Paola, Palmi e Acri. A Catanzaro i cittadini saranno chiamati a scegliere tra Sergio Abramo, sindaco uscente e sostenuto da uno schieramento di centrodestra, e Enzo Ciconte, attuale consigliere regionale pd, candidato dal centrosinistra. Nonostante gli appelli dei rispettivi candidati, al secondo turno non si sono registrati apparentamenti con gli altri partiti e liste rimaste fuori dal ballottaggio. Il più corteggiato è stato Nicola Fiorita, docente universitario appoggiato da uno schieramento di forze civiche che hanno raggiunto al primo turno circa il 24%. Libertà di voto anche per i sostenitori del Movimento 5 stelle, fermo intorno al 5%. A Paola la sfida sarà tra il sindaco uscente Basilio Ferrari (centrodestra) e Roberto Perrotta (liste civiche) che al primo turno è risultato il più votato. A Palmi la contesa vedrà opposti due candidati sostenuti da liste civiche: il giovane avvocato Giuseppe Ranuccio e Francesco Trentinella, ripescato dopo un’accurata verifica dei voti in alcune sezioni che ha costretto anche a un cambio di tutti i presidenti di seggio per il ballottaggio. Ad Acri il ballottaggio sarà tra Pino Capalbo, candidato del centrosinistra e Anna Vigliaturo, area di centro.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.